Stampa Stampa
19

DAVOLI, LE PIETRE “PARLANO”


Torna “Sonore Alchimie” e il borgo si veste d’arte

di REDAZIONE

DAVOLI (CZ) – 20 LUGLIO 2018 – L’Associazione di Volontariato CID – Creativi Indipendenti Davolesi – col patrocinio del Comune di Davoli e con il sostegno del Csv Catanzaro è lieto di presentare la Quinta edizione di “Sonore Alchimie, le pietre parlano” rassegna che unisce letteratura, arte, teatro, fotografia, musica e gastronomia nel cuore del Centro Storico di Davoli.

Un calendario fitto di mostre, performance, installazioni site specific, laboratori creativi, concerti e presentazioni di libri che si prefigge di far conoscere la bellezza del borgo antico di Davoli, nonchè di valorizzare e rendere viva una parte del territorio spesso dimenticata creando aggregazione, cultura ed amore per il grande patrimonio storico, culturale e identitario del territorio.

Sonore Alchimie, giunto alla V edizione, si svolgerà nell’affascinante Piazza Santa Barbara e si snoderà lungo i vicoli ad essa adiacenti, che saranno palcoscenico di un programma che si preannuncia di grande qualità e valore, facendo crescere l’attesa per questa due giorni che nelle edizioni precedenti ha già riscosso grande successo, riuscendo ad attrarre molti calabresi e turisti.

La suggestiva atmosfera animerà il pubblico che vivrà tutto ciò che lo circonda, coinvolgendo tutti i sensi attraverso suoni, immagini, sapori e gestualità. Il tema scelto per la rassegna sono “le pietre”.

Le pietre che sembrano mute, ed invece parlano: raccontano vite vissute, fatiche eroiche di intere generazioni dedite a costruire muri, case, strade, chiese e conventi; parlano per ricordare l’antica saggezza di un popolo operoso e geniale, capace di plasmare con perizia quest’umile materia dandole vitalità e risalto per riaverne beneficio materiale e godimento spirituale.

Ovunque, intorno, si incontrano pietre: pietre concie nella muratura delle case, pietre ben solide e squadrate, pietre scalpellinate, portali lavorati con estrema raffinatezza. Di pietra sono i muri a secco e le terrazze, pietre lavorate a bocciarda per grandi scalinate, pietre scolpite con arte e maestria, paraste, architravi, pietre rifinite a faccia vista.

Le pietre, materia prima del borgo, mescolandosi in modo alchemico al ritmo e alla frequenza del suono, rinnovano il concetto di esperienza musicale, esaltando il rapporto tra evento e suggestione. Creano le condizioni per un diverso concetto di ascolto: complesso, travolgente.

La musica rivela ed esprime la sua eterna e mistica forza dentro, attorno e al di fuori di noi. Sonore Alchimie si unisce alle radici, alla pietra, ai suoni ed agli spazi di un Centro Storico a misura d’uomo. Le esperienze olistiche che la caratterizzano propongono l’interazione tra Suono e Materia dando, alle pietre del borgo, nuove storie da raccontare ai posteri che sapranno ascoltare.

PROGRAMMA

Giorno 27 Luglio
• Ore 18.30
La manifestazione avrà inizio con l’apertura delle mostre e delle installazioni artistiche site specific. Esse sfrutteranno appieno le caratteristiche del borgo fondendosi con esso, dandone maggiore intensità e creando una nuova prospettiva.
• Ore 18.45
Laboratorio Artistico per bambini “Attraverso i colori”
A cura dell’Associazione C.I.D.
• Ore 18:45
Reading letterario:
“Sud Suddito Sudore Sudario Sudicio” di Miko Davoli Procopio
Dialoga con l’autore Roberta Ranieri
• Ore 19.30
Performance musicale “Polisonanze 2.0”
Di e con Francesco Bruni (clarinetto), Giuseppe Drosi (percussioni), Vittorio Corasaniti (sax)
• Ore 20.00
Spettacolo teatro di figura “Puppet show”
Di e con Angelo Gallo del Teatro Della Maruca
• Ore 21.00
Spettacolo teatro canzone “Tamburo è voce… battiti di un cantastorie”
Di e con Nando Brusco
• Ore 22.15
Spettacolo Musicale “Come tutti gli altri Dei”
Mujura

Giorno 28 Luglio
• Ore 18.30
Apertura delle mostre e delle installazioni artistiche che rimarranno aperte per tutto l’arco della serata.
• Ore 18:45
Laboratorio di letture animate per bambini “Diversi ma insieme”
A cura della libreria “Non ci resta che leggere”
• Ore 19.00
Reading letterario “Il cielo comincia dal basso” di Sonia Serazzi
Dialoga con l’autrice Roberta Ranieri
• Ore 19.30
Performance musicale “Polisonanze 2.0”
Di e con Francesco Bruni (clarinetto), Giuseppe Drosi (percussioni), Vittorio Corasaniti (sax)
• Ore 20.00
Reading letterario “Amori regalati” di Olimpio Talarico
Dialoga con l’autore Domenico Dara
• Ore 20.00
Spettacolo di burattini “Zampalesta u cane tempesta”
Di e con Angelo Gallo del Teatro della Maruca
• Ore 21.00
Istantanee davolesi
Presentazione della giuria e dei vincitori del contest fotografico, a seguire estrazione dei biglietti della lotteria
• Ore 21.30
Spettacolo musicale “Onemanband”
Di e con Stefano Scarfone
• Ore 22.45
Spettacolo musicale “Di un solo colore”
Di Jerusa Barros

Espongono:

1) Sezione artistica a cura di Lara Caccia
Santo Alessandro Badolato, Carmela Cosco, Anna Vittoria Cossari, Giuseppe Ferrise, Mario Loprete, Mario Naccarato, Antonio Pittelli, Luigi Rocca, Salvatore Sart e Saverio Russo, Massimo Sirelli, Giuseppe Stillo, Sisetta Zappone.

Il 27 e 28 il  luglio visite guidate alle installazioni a cura di Lara Caccia e Marianna Gentile
I turno 20:00 -20:45 II turno 20:45-21:30 III turno 21:30-22:15
Ritrovo in Piazza Santa Barbara 5 minuti prima dell’inizio delle visite

2) Sezione fotografica a cura di Manuela Alessia Pisano
– Davolivillage, Territorialmente
– Domenico Giampà, Antonio Riga, il visionario buono
– Guido Guglielmelli, I carbonai
– Francesco Mallamo, Il sogno di Guido
– Barbara Ranieri – Barbara Procopio, Malinconia somatica
– Ernesto Sestito, L’albero di Pasqua

Sede espositiva: Palazzo Badolisani

27 luglio ore 19:30 visita inaugurale, 28 luglio ore 19:30 visita guidata a cura di Manuela Alessia Pisano

Ritrovo in Piazza San Vittore ore 19:25

All’interno della manifestazione sarà possibile gustare le prelibatezze culinarie tipiche del borgo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.