Stampa Stampa
21

DAVOLI (CZ) – SORPRESI A RUBARE IN ESERCIZIO COMMERCIALE, DUE ARRESTI


I carabinieri hanno trovato un uomo e una donna in possesso di una bottiglia di liquore. Nell’autovettura rinvenuto vario materiale per la casa, per la pulizia della persona, e prodotti alimentari, tutti ancora recanti l’etichetta

di REDAZIONE 

DAVOLI (CZ) – 9 SETTEMBRE 2015 –  Nella mattinata di sabato appena trascorso, i carabinieri della Stazione di Davoli, impegnati in servizi preventivi per il contrasto dei reati predatori nel territorio di competenza coordinati dalla Compagnia carabinieri di Soverato, nel transitare con l’autovettura con i colori d’istituto nei pressi di una delle tante attività commerciali di quel comune, notavano due soggetti, un uomo ed una donna, allontanarsi dal negozio con fare sospetto.

I militari, a conoscenza del fenomeno reiterato relativo a vari piccoli furti presso le attività commerciali ed in particolare ai danni di grandi distributori, decidevano di fermarli, identificarli e, ad ogni buon fine, controllarli.

All’esito del controllo, i due, originari di Lamezia, S. D. classe 1978 e S. F. classe 1964, venivano trovati in possesso di una bottiglia di liquore, risultata, poi, appena illecitamente asportata dall’esercizio commerciale vicino.

Inoltre, all’interno della loro autovettura, a seguito di attenta perquisizione domiciliare, veniva rinvenuto vario materiale per la casa, per la pulizia della persona, prodotti alimentari, tutti ancora recanti l’etichetta; parte del materiale, sottoposto a sequestro, veniva riconsegnato ai proprietari delle attività che erano stati vittime dei furti poco prima; altra parte, invece, è ancora trattenuto presso la Stazione carabinieridi Davoli, in attesa di verificare ed individuare gli esercizi commerciali dai quali è stata trafugata.

Per i furti di medio valore complessivo, circa 500 euro, ed in considerazione delle azioni delittuose specifiche reiterate entrambi i soggetti venivano posti agli arreti domiciliari, in attesa del rito per direttissima presso la Procura della Repubblica di Catanzaro, che ha convalidato l’arresto nella giornata di lunedì.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.