Stampa Stampa
127

DAVOLI (CZ) – E DALLO SCAVO EMERSE UN ORDIGNO BELLICO


Intervenuti Specialisti dell’Esercito. Identificato nell’oggetto metallico una grossa bomba aerea americana inesplosa, pesante oltre 220 kg

di REDAZIONE

DAVOLI (CZ) –  Un ordigno bellico e’ stato trovato durante i lavori di scavo per il ripristino di un metanodotto, nel comune di Davoli (Cz) in localita’ “Malandrano”.

Allertati i Carabinieri della Compagnia di Soverato e la Prefettura di Catanzaro, e’ stato richiesto l’intervento degli specialisti dell’Esercito.

Sul posto sono intervenuti gli specialisti dell’ 11* reggimento Genio di Foggia, competente per territorio, in particolare il Nucleo Artificieri distaccato dalla 2a compagnia Guastatori di Castrovillari (CS).

I militari hanno identificato nell’oggetto metallico una grossa bomba aerea americana inesplosa, pesante oltre 220 kg. Gli stessi artificieri hanno provveduto immediatamente a disporre la chiusura di un metanodotto in via precauzionale adiacente al luogo di rinvenimento dell’ordigno, e hanno verificato le condizioni del sito e lo stato degli inneschi provvedendo ad ancorare la bomba al suolo, per evitarne ogni possibile movimento.

La Polizia Locale e i Carabinieri stanno assicurando la continua vigilanza della zona e dell’ordigno, per motivi di sicurezza. Nei prossimi giorni gli Artificieri dell’Esercito effettueranno nuove verifiche sul posto e verranno concordate con la Prefettura le linee guida per il disinnesco e la rimozione. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.