Stampa Stampa
92

DALLA PARTE DEI GIOVANI, AD AMARONI ECCO LE BORSE DI STUDIO “VICKI CIAMPA”


Non un semplice “investimento” formativo personale ma un’iniziativa che mira a rinsaldare un legame affettivo con la propria terra traducendosi in un “investimento collettivo”  da cui l’intera popolazione amaronese possa trarre benefici

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) –  4 LUGLIO 2019 – Valorizzare la “risorsa giovani” facendo particolare attenzione ad attività e iniziative di formazione.

La giunta comunale del sindaco Luigi Ruggiero non ha mai nascosto di avere riservato alle nuove generazioni un posto particolare della propria agenda di governo. Ecco perché ha approvato il bando per l’assegnazione di due borse di studio di 4 mila euro ciascuno.

I due “finanziamenti” sono intitolati alla memoria “Vicki Ciampa”, moglie di Virgilio Ciampa, noto cardiochirurgo amaronese di fama mondiale e madre di Venanzio, cittadino onorario di questa terra.

I Ciampa, da questa parti, più che una famiglia sono una istituzione. Pur dall’altra parte del mondo, hanno sempre mantenuto intatto il loro essere amaronesi con gesti di spassionata generosità. Senza dimenticare che quando possono sono sempre qui, tra gli amici di sempre e i vecchi ricordi mai sbiaditi col passare del tempo.

E anche se Virgilio e Vicki non ci sono più, ci stanno pensando i figli Venanzio, Jo Champa, nota star di Hollywood, e Thomas, direttore generale di Warner Bros Italia, a mantenere immutato lo storico legame.

Venanzio, ad esempio, con la società di Comunicazione e Marketing “The Promotion Factory” di cui è presidente, ha inteso proseguire nella promozione di progetti orientati a valorizzare la “risorsa giovani” con particolare attenzione ad attività e iniziative di formazione.

Una volontà che, già concretizzatasi con l’iniziativa borsa di studio “Maestra Gina” nel 2016 e con la borsa di studio “Vicki Ciampa” nel 2017 e 2018, anche quest’anno ha trovato attuazione con la donazione di una somme di denaro al Comune di Amaroni  per l’assegnazione delle due borse di studio in vista di attività di formazione destinata a giovani studenti e laureati amaronesi.

Perché scopo delle due borse di studio, che danno concretezza all’omonimo progetto comunale sulle politiche giovanili, è favorire un’opportunità di crescita professionale e culturale dei giovani laureandi e laureati residenti ad Amaroni che si traduca, nel tempo, nel rafforzamento del legame con la Comunità Amaronese di origine.

«Un’iniziativa, dunque – spiegano sindaco e amministratori -, che va al di la di un semplice “investimento” formativo personale, che mira a rinsaldare un legame affettivo con la propria terra traducendosi in un “investimento collettivo” da cui l’intera popolazione amaronese possa trarre benefici».

Potenziali destinatari dell’iniziativa sono solo i cittadini italiani e di Stati dell’Unione Europea o di Stati equiparati in virtù di accordi internazionali, nonché i cittadini di Stati non membri dell’Unione europea e non equiparati purché regolarmente soggiornanti in Italia in osservanza delle pertinenti disposizioni vigenti, (quali il dl 286 del 98 e il dpr 394 del 99), residenti ad Amaroni, in possesso di particolari requisiti.

Pena l’esclusione occorre essere: studente iscritto ad un’Università Italiana, o estera, che sia in regola con gli esami e gli anni di corso e abbia conseguito una media esami non inferiore a 25/30; laureati in possesso di Laurea di primo livello (triennale), secondo livello (magistrale) o a ciclo unico, con età pari o inferiore a 30 anni, alla data di scadenza del bando ( 26 luglio 2019).

Un’altra condizione è l’età massima. Al momento del conseguimento dell’ultimo titolo di laurea non deve superare i 25 anni per laureati in possesso di laurea di primo livello (triennale) e i 28 per laureati in possesso di laurea specialistica –  magistrale in possesso di laurea a ciclo unico.

Contano anche il voto di laurea, non inferiore a 100 su 110, la conoscenza di almeno una lingua straniera e l’intento, attraverso un formulario o una registrazione, di iscriversi ad un corso di specializzazione o ad un master.

Non possono partecipare al presente bando i beneficiari della borsa di studio “ Maestra Gina e Viki Ciampa”.

Per aderire c’è tempo fino al prossimo 26 luglio.

Premiazione durante il “Social Day”, nel prossimo mese di agosto. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.