Stampa Stampa
56

DA POLO SANITARIO A CASA DELLA COMUNITÀ”, ZOFREA: «PER SQUILLACE E E IL TERRITORIO UNA GRNDE OCCASIONE»


Il consigliere comunale di opposizione: “Essenziale in un momento storico in cui garantire ai cittadini un’assistenza sanitaria di prossimità è diventata un’esigenza imprescindibile”

di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) –  22 DICEMBRE 2021 – Sanità, una splendida notizia:  il Polo Sanitario di Squillace pare destinato a trasformarsi in “Casa della Comunità”.

«Per la città e per tutto il territorio sarebbe davvero un bel salto in avanti», commenta Enzo Zofrea, consigliere comunale di minoranza con il gruppo “TuttInsieme per Squillace”.

E’ stato pubblicato, infatti, il piano delle reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale da realizzare con le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Questo piano, è stato trasmesso oggi dalla Regione Calabria all’Agenas per l’approvazione e vedrà l’avvio nei prossimi mesi.

«Se questo piano dovesse essere confermato e realizzato, anche la città di Squillace sarà sede di una Casa della Comunità –  ripete Zofrea -. Entro il 2026 in Calabria sono previste, 57 Case della Comunità, di cui 10 in provincia di Catanzaro, che potranno utilizzare sia strutture esistenti sia nuove».

Zofrea sottolinea che si tratta di strutture sociosanitarie per attività e servizi multidisciplinari, finalizzati all’integrazione sociosanitaria e alla prevenzione territoriale.

 In pratica si realizzerà a Squillace un moderno, funzionale e attrezzato Poliambulatorio».

Poi conclude: «La futura Casa della Comunità di Squillace sicuramente può rappresentare una grande opportunità per tutto il territorio, in un momento storico in cui garantire ai cittadini un’assistenza sanitaria di prossimità è diventata un’esigenza imprescindibile». 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.