Stampa Stampa
31

DA NAPOLI LA PIU’ BELLA “CANZONE – PREGHIERA” PER LA PASQUA DI GUERRA 2022


L’Università delle Generazioni di Badolato la sta inviando pure ai parroci per farla eseguire in chiesa

di REDAZIONE

BADOLATO (CZ) –  14 APRILE 2022 –  E’ in dialetto napoletano la più struggente canzone-invocazione a Dio “Non ci lasciare” che il cantautore Pasquale Ziccardi ha inserito nella raccolta “Via Pia 37”, un CD appena uscito da <<www.sound.flay.it>>.

Sembra fatta apposta per questa Pasqua di guerra 2020. E’ una accorata preghiera per la Pace che può essere benissimo cantata pure nelle chiese, sicuri di intenerire i cuori e le menti dei fedeli, facendoli riflettere sui temi che attanagliano il nostro mondo, specialmente sulla tragica guerra in Ucraina.

Pure per questo motivo l’Università delle Generazioni la sta inviando a numerosissimi parroci, per farla ascoltare o farla eseguire in chiesa, specialmente prima o dopo la celebrazione delle sante Messe. Questo è il link per ascoltarla: <<https://www.youtube.com/watch?v=z7Z3bHQP020>>. Qui di seguito, l’Università delle Generazioni ne trascrive la traduzione dal napoletano in italiano per come fornita dallo stesso Autore.

<<NON CI LASCIARE – Chiedo perdono, mio Signore, / per quante volte ho mancato, / per tutte le volte che, pur ascoltando, / ho fatto finta di non sentire. * Chiedo perdono, mio Signore, / se ho sbagliato a camminare / su questa terra così bella / che abbiamo saputo maltrattare. / Ma tu … tu non si lasciare, mai! * E quanti ne ho visti, mio Signore, / morire nel mare per scappare dall’inferno / e ad un altro inferno poi arrivare. / Ma tu … tu non ci lasciare, mai! *

E forse è proprio questo che mi / fa guardare le stelle di notte / quando sono luminose / e ogni stella diventa speranza per questa vita mia / per tutte le persone che aspettano / solo qualche carezza in più dai propri fratelli. / E quanto tempo ancora, mio Signore, / quanto tempo dovremo aspettare / per vedere che finalmente nel mondo / si cammini tutti nella stessa direzione? / ma tu … tu non ci lasciare, mai! >>.

Dal 1998 Pasquale Ziccardi, 63 anni da compiere il prossimo 3 maggio, è componente stabile (come voce e chitarre) della celebre “Nuova Compagnia di Canto Popolare” di Napoli ed è cantautore di lungo corso, fin dall’adolescenza, prima in formazioni pop-rock e poi pure da solista.

Ha vinto diversi premi nazionali di cantautorato e numerosi sono i riconoscimenti raccolti un po’ ovunque. Uno dei più importanti è sicuramente quello avuto dalla famosa Mina che ha cantato la sua delicatissima canzone “D’intoviento” inserita dell’Album “Olio” nel 1999 come secondo brano.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.