Stampa Stampa
19

CULTURA, L’INVITO A REGALARE LIBRI SULLE BELLEZZE E LE VIRTU’ DELLA CALABRIA


La regione culla di civiltà dove è nato il nome Italia

di REDAZIONE 

BADOLATO (CZ) –  5 FEBBRAIO 2022 –  L’associazione culturale “Amici della Calabria” invita tutti i cittadini che hanno a cuore la più salda coesione nazionale, in particolare i calabresi dentro e fuori i confini regionali, a voler fare opera di sensibilizzazione e di verità su questo popolo e su questa terra che vengono spesso presi di mira con troppa disinvoltura conespressioni ed atti denigratori, persino razzisti, nella vita quotidiana così come in opere pseudo-artistiche.

Adesso le tecnologie mediatiche lo permettono e, quindi, sarebbe utile che tutti s’impegnino a distribuire libri in PDF ed altre più appropriate informazioni sulla storia e sulla cultura, sulle bellezze e sulle originalità di questa regione dove non a caso ben 3500 anni fa è nato il nome “Italia” in quale, sempre non a caso, nel corso dei secoli si è diffuso in tutta la penisola e le isole persino per merito degli stessi antichi Romani, i quali,pur così orgogliosi nel loro impèro, avrebbero potuto denominare il territorio dalla Sicilia alle Alpi in modo diverso e tale da esaltare la loro gloria, invece tale nome adesso ci rappresenta tutti nel mondo ed è stato il sogno e l’aspirazione di molteplici generazioni, spesso fino al massimo sacrificio della propria vita!

In particolare, invita la Regione Calabria a voler effettuare una campagna di sensibilizzazione su larga scala (pure con speciali e dedicati fondi nazionali ed europei per la coesione popolare) per contribuire a fare luce e verità su una Terra che è stata una delle basi più importanti della civiltà occidentale, dove con i “sissizi” di re Italo è nata (16 generazioni prima della guerra di Troia) la democrazia, poi perfezionata e diffusa dagli antichi greci. Dare piena consapevolezza ai cittadini di tali verità storiche è oggi più che mai, un obbligo morale e civile da parte di tutti, specialmente nel contesto dell’Unione Europea e della globalizzazione.

L’associazione culturale “Amici della Calabria” da tempo ormai invia, per email ed altri mezzi informatici, libri di Autori utili a tale sensibilizzazione con la speranza che il messaggio venga pienamente percepito da tutti, specialmente dai cittadini più volenterosi o che abbiano il compito di far piena luce e agire contro razzismi o espressioni che offendano la dignità di un popolo o delle singole persone in ogni dove. Si pensi alla Scuola e ai detentori di organi di stampa e siti web, in particolare alle TV pubbliche e private.

Non sarebbe poi male che le stesse associazioni dei calabresi in Italia e nel mondo si impegnassero un po’ di più per fare chiarezza sui ruoli storici avuti dalla Calabria nel corso dei millenni, pur avendo dovuto soffrire ben 22 forme di conquista di altri popoli venuti a depredare questa pacifica terra da nord, da sud, da est e da ovest. Secondo Domenico Lanciano promotore dell’iniziativa << La Calabria e i calabresi rischiano seri linciaggi socio-culturali ed economici … tanto che fa venire in mente quelli verso il popolo ebraico! >>.

Ecco un esempio, autorizzato dall’Autore, su come inviare libri ad amici e conoscenti attraverso i link  di alcune opere del filosofo di Soverato (CZ) Salvatore Mongiardo(www.salvatoremongiardo.com specialista nel valorizzare il bello e il buono)assai utili a conoscere meglio la Calabria: CRISTO RITORNA DA CROTONE <<file:///C:/Users/Utente/Desktop/Cristo%20ritorna%20da%20Crotone.pdf>> – RITORNO IN CALABRIA <<file:///C:/Users/Utente/Downloads/RITORNO%20IN%20CALABRIA.pdf>> –  IL PENTALOGO DI PITAGORA <<file:///C:/Users/Utente/Downloads/IL%20PENTALOGO%20DI%20PITAGORA.pdf>>

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.