Stampa Stampa
11

CROPANI (CZ) – PRIMA LO INVESTONO, POI LO PICCHIANO: IN MANETTE (AGGIORNATO)


Denunciato anche un loro zio. Aggressione per futili motivi

di REDAZIONE 

CROPANI (CZ) – 28 GENNAIO 2017 – Hanno investito con la loro auto per futili motivi un uomo e con l’aiuto dello zio lo hanno preso a calci e pugni provocandogli ferite guaribili in 30 giorni.

Due fratelli di 24 e 28 anni sono stati arrestati e posti ai domiciliari a Cropani dai carabinieri della Compagnia di Sellia Marina con l’accusa di lesioni. Lo zio, che ha 48 anni, è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato.

L’aggressione ai danni della vittima, che è un vigile del fuoco, è avvenuta nella notte a Cropani. I carabinieri della locale stazione assieme ai colleghi del nucleo radiomobile, subito intervenuti sul posto, hanno ricostruito l’accaduto e rintracciato i tre responsabili, due operai e un commerciante, che si trovavano ancora nelle immediate vicinanze del luogo dove si è consumata l’aggressione.

AGGIORNATO OGGI, 29 GENNAIO 2017, ORE 8: 34

Da quanto appreso, nell’udienza che si è svolta ieri, il giudice del Tribunale di Catanzaro non ha convalidato l’arresto ed ha rimesso in libertà i due fratelli.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.