Stampa Stampa
7

CRITICITÀ SULLA 106: IL PREFETTO DOPO UN MESE NON RISPONDE


L’Associazione “Basta Vittime” attende una convocazione. Le problematiche segnalate a Cropani devono essere affrontate e risolte. Riceviamo e pubblichiamo:

CROPANI (CZ) – 21 SETTEMBRE 2018 – «L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” comunica che l’Arch. Maria Lucia Conti della Direzione Generale per le strade e le autostrade e per la vigilanza e la sicurezza nelle infrastrutture stradali del Ministero delle Infrastrutture ha inviato all’Anas Spa una nota avente per oggetto le criticità segnalate sulla S.S.106 tra i Km 206 e 208 nel comune di Cropani in provincia di Catanzaro.

 La nota arriva a seguito del documento inviato lo scorso 20 agosto al Prefetto di Catanzaro, alla Presidenza della Repubblica ed ai diversi Enti ed Istituzioni dalla nostra Associazione e dal Forum delle Associazioni di Cropani in cui si chiedono interventi urgenti di messa in sicurezza su un tratto di strada pericolosissimo. 

Nella nota il Direttore Generale richiama l’attenzione dell’Anas Spa rispetto a quanto segnalato con la preghiera di intervenire “per i propri profili di competenza” e – aggiunge – “tenendo aggiornata la scrivente”. Massima attenzione ed interesse, quindi, da parte del Ministero delle Infrastrutture rispetto alle criticità e pericolosità presenti sulla S.S.106 a Cropani. 

Proprio questa mattina a Cropani si è recato il Presidente dell’Associazione Fabio Pugliese per monitorare i rilievi di subsidenza programmati dall’Anas Spa (uno studio mai realizzato prima nella storia della Calabria!), ma anche per incontrare i cittadini di questo comune che attendono risposte in merito alle problematiche, da sempre irrisolte, sulla S.S.106 in questo comune. 

“Sono molto soddisfatto – dichiara Pugliese – che l’Anas abbia da poco comunicato che a Cropani si interverrà nelle prossime settimane per la realizzazione del nuovo manto stradale. Ringrazio il Compartimento per aver accolto una nostra segnalazione che risale al 2015: finalmente, possiamo dirlo, abbiamo un nuovo corso in Anas Spa che è davvero sensibile alle istanze dei cittadini a tal punto che abbiamo già iniziato ad intavolare un ragionamento – fin qui informale – circa le possibili soluzioni da intraprendere per il superamento delle problematiche esistenti denunciate lo scorso 20 agosto”. 

“Siamo altrettanto contenti – continua il Presidente – della grande attenzione che alla segnalazione inviata lo scorso 20 agosto ha riservato il Direttore Generale del Ministero delle Infrastrutture, segno evidente che i problemi che abbiamo evidenziato sono reali e meritano di essere tutti affrontati e risolti per evitare che possano verificarsi altri sinistri ed altre vittime in questo tratto pericolosissimo di S.S.106”

“Siamo invece fortemente delusi – conclude Pugliese – dalla Prefettura di Catanzaro: dopo ormai un mese dalla nostra comunicazione in cui evidenziavamo gravissimi problemi legati alla sicurezza stradale legati anche a competenze del Comune di Cropani che risultano ancora oggi esistenti ed irrisolte non hanno ancora deciso di convocare un incontro per consentire agli Enti ed alle Istituzioni preposte di aprire un confronto per il superamento immediato di queste criticità. Auspichiamo che al più presto possa avvenire un incontro in Prefettura per discutere di questi problemi ma, soprattutto, per avviare una concreta azione affinché siano al più presto affrontati e risolti”». 

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.