Stampa Stampa
10

CRISI IDRICA A BORGIA, SACCO: «COLLABORARE PER EVITARE SPRECHI»


Borgia, il municipio

Sindaco invita i cittadini a essere più virtuosi per uscire dalla difficoltà

di Franco POLITO

BORGIA (CZ) –  1 LUGLIO 2021 –  «Su tutto il territorio comunale da diversi giorni si sta verificando una profonda crisi idrica che crea notevoli disagi soprattutto alle zone “più alte” e più distanti dal serbatoio.

Su Borgia centro si sta agendo sulle valvole e sulle saracinesche per dare una maggiore pressione nei punti più critici con un arrivo al serbatoio di 22.5 l/s di acqua erogati dalla Sorical.

Su Roccelletta abbiamo richiesto ed ottenuto dalla Sorical un aumento di acqua da 15 a 18 l/s.

Su vallo di Borgia dove si sta verificando la crisi più grave, in queste ore abbiamo ricevuto dalle Sorical un aumento di 1.5l/s in più rispetto a quanto erogato in precedenza».

 Lo fa sapere il sindaco di Borgia, Elisabeth Sacco.

Che aggiunge: «Tutte queste misure però sono inutili se non collaboriamo ad un corretto utilizzo dell’acqua potabile volto ad evitarne lo spreco.

Ci sono famiglie che per buona parte della giornata vivono profondi disagi dovuti alla carenza idrica e di contro ci sono persone che la sprecano per lavare auto o irrigare giardini o orti o riempire piscine.

Tutto questo denota una grande mancanza di rispetto oltre che la violazione di specifica ordinanza sindacale e quindi un reato punibile dalla legge».

Sacco dice ancora: «Di tutto questo sono informati i vigili urbani che stanno procedendo e continueranno a procedere con controlli serrati in collaborazione con l’ufficio tecnico il quale sta contestualmente procedendo alla ricerca e alla riparazione eventuali di perdite sulla condotta comunale».

Poi conclude: «Non esiterò ad informare le autorità preposte se verranno ravvisati reati».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.