Stampa Stampa
63

COVID, TORNA ALTA L’ATTENZIONE A SQUILLACE


Dopo il caso di positività adottate misure per cercare di contenere la diffusione del virus

di Salvatore TAVERNITI  (Gazzetta del Sud, 30 ottobre 2020)

SQUILLACE (CZ) –  30 OTTOBRE 2020 C’è un positivo al Covid, a Squillace.

Per lui è stato disposto l’isolamento obbligatorio nel proprio domicilio. Per i suoi familiari è stata disposta l’effettuazione del tampone.

Altri due soggetti sono in quarantena perché hanno avuto contatti con un positivo di un comune vicino. Lo rende noto il sindaco Pasquale Muccari.

E lo stesso primo cittadino, essendo anche medico di medicina generale in servizio in città e medico curante del soggetto positivo, in via precauzionale ha sospeso la sua attività professionale e politica per le giornate di ieri e di oggi.

Muccari si è sottoposto a tampone anch’egli, sempre per precauzione, visto che incontra e visita numerose persone del luogo.

Torna alta l’attenzione anche a Squillace, dunque, con l’adozione di misure per cercare di contenere la diffusione del virus.

Intanto è stata disposta la sanificazione dei locali del municipio e, per quanto riguarda l’accesso del pubblico negli uffici viene previsto il contingentamento: un giorno alla settimana per ciascun settore.

In particolare, martedì per il settore anagrafe e stato civile, mercoledì per l’ufficio tecnico e giovedì per il servizio finanziario e tributi.

Il sindaco ha anche reso noto che il Comune stava studiando ulteriori misure restrittive per la gestione del cimitero comunale in questi giorni, nell’imminenza della commemorazione dei defunti.

Alla fine si è deciso di mantenere in vigore l’ordinanza dei giorni scorsi che prevede l’accesso regolamentato delle persone nel cimitero, con l’utilizzo di protezioni per le vie respiratorie, la breve durata della permanenza all’interno e il divieto di assembramento.

Rimane confermata, durante lo stesso periodo, la sospensione delle celebrazioni liturgiche nel cimitero.

Mercoledì scorso nella prefettura di Catanzaro si è svolta la riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza che, d’altra parte, ha disposto che la messa si potrà celebrare nei centri in cui la cappella del cimitero lo consenta nel rispetto delle misure in vigore; mentre nei paesi in cui ciò non risulti possibile, si potrà celebrare nelle parrocchie; e che è comunque fatto divieto di celebrare i riti nella cappelle private.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.