Stampa Stampa
18

COVID, SCUOLE ANCORA CHIUSE A SOVERATO


Scuola Primaria “Vicuna”

Alecci: “C’è la necessità di «avere maggiore tempo al fine di tracciare e monitorare la situazione epidemiologica della città”

di Franco POLITO

SOVERATO (CZ) –  13 MARZO 2021 –  «Alto di rischio di contagio per la popolazione scolastica» anche alle luce dei «casi positivi al Covid – 19 emersi presso la scuola dell’Infanzia di via Cardillo tra il personale docente ed Ata» qualche giorno addietro.

Sono le premessa all’ordinanza con cui il sindaco di Soverato Ernesto Francesco Alecci ha prorogato la «sospensione delle attività didattiche in presenza di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale».

Il provvedimento, dal quale sono esclusi gli asili nido, scatterà da lunedì prossimo e avrà vigore fino al 20 marzo.

 I TORMENTI DI ALECCI

Ma c’è di più. Alecci, infatti, non nasconde la preoccupazione derivante dal fatto dai risultati trasmessi oggi dall’Asp di Catanzaro. «I dati – fa sapere –  evidenziano l’aumento dei casi positivi anche nella popolazione più giovane».

L’ALLARME PER LE SCUOLE

Un vero e proprio campanello d’allarme, accentuato da un altro fattore da non sottovalutare nella maniera più assoluta.

«Alcune persone  – sottolinea ancora il primo cittadino che aveva le scuole da mercoledì scorso fino a oggi  –  appartenenti al nucleo familiare dei bambini presso la scuola d’Infanzia interessata frequentano a loro volta altri plessi scolastici della città».

TEMPI NECESSARI PER IL TRACCIAMENTO

Alecci evidenzia un altro dato. «Alcuni insegnanti prestano servizi su più plessi» dice ancora il primo cittadino.

Che parla della necessità di «avere maggiore tempo al fine di tracciare e monitorare la situazione epidemiologica della città».

Copia del provvedimento è stata trasmessa alla Prefettura e alla Questura di Catanzaro, alla Stazione carabinieri cittadina e alla polizia locale soveratese.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.