Stampa Stampa
12

COVID, IN ITALIA ALTRI 475 DECESSI


Il bollettino nazionale di oggi: 16.310 nuovi casi con 260.704 tamponi

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) –  16 GENNAIO 2021 –  Sono 16.310 i tamponi (compresi i test antigenici, conteggiati da ieri) positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, con  con 260.704 test, secondo i dati del ministero della Salute.

Le vittime sono 475. Ieri i nuovi casi erano stati 16.146 con 273.506 tamponi, le vittime 477.

Sono in calo di 2 unità i pazienti in terapia intensiva in Italia nelle ultime 24 ore, nel saldo giornaliero tra ingressi e uscite, secondo i dati del ministero della Salute.

Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva sono 170.

In totale i ricoverati in rianimazione sono 2.520.

I pazienti in area medica sono invece in diminuzione di 57 unità rispetto a ieri, portando il totale a 22.784.

Nelle carceri italiane 718 detenuti positivi

I detenuti positivi al Covid nelle carceri italiane sono 718. Lo rilevano gli ultimi dati del Dap forniti ai sindacati della polizia penitenziaria, aggiornati al 14 gennaio. In Lombardia ammontano a 228 i detenuti positivi. Il 7 gennaio scorso  erano 556 i detenuti affetti da SARS-CoV-2 in tutta Italia.

Altri tre medici morti, il totale delle vittime sale a 292

Altri tre medici morti di Covid in Italia. Si tratta di un medico scolastico in pensione di Arezzo, un operatore del 118 a Cosenza e un medico di famiglia di 65 anni a Foggia.

Il totale delle vittime tra i camici bianchi sale così a 292. Lo rende noto la Federazione degli ordini dei medici (Fnomceo).

Viminale, ieri 19 denunciati e 1.364 sanzionati

Sono 1.364 le persone sanzionate e 19 quelle denunciate ieri – in aumento rispetto alla media del periodo – nell’ambito dei controlli delle forze dell’ordine per il rispetto delle misure anti-Covid.

Lo ha reso noto il ministero degli Interni, informando che sono stati controllati 16.274 attività o esercizi commerciali, 106 titolari sono stati sanzionati, 29 locali sono stati chiusi.

Speranza: “Stop ai voli dal Brasile e agli ingressi” 

“Ho firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dal Brasile e vieta l’ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato.

Chiunque si trovi già in Italia, in provenienza da quel territorio, è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione”.

Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, secondo cui “è fondamentale che i nostri scienziati possano studiare approfonditamente la nuova variante.

Nel frattempo scegliamo la strada della massima prudenza”. L’ordinanza del ministero della Salute è valida fino al 31 gennaio. Lo specifica l’ambasciata italiana in Brasile su Twitter.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.