Stampa Stampa
5

COVID 19. LE AZIENDE AGRITURISTICHE CALABRESI PRESENTATE SUL PORTALE DELLA REGIONE


Obiettivo dichiarato: legare l’offerta enogastronomica alla bellezza dei territori. L’assessore Gallo: “Giunta al lavoro per individuare misure di sostegno”

 di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  9 MAGGIO 2020 – “La fase di rilancio del comparto agroalimentare calabrese non può prescindere dal ruolo strategico degli agriturismi, che coniugano perfettamente l’offerta enogastronomica con l’accoglienza turistica”.

Questo il messaggio che l’Assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo ha rivolto a proprietari e gestori degli agriturismi calabresi, indirizzando loro una lettera nella quale si manifesta agli imprenditori del settore la massima vicinanza della Regione e l’intenzione di dar loro concretamente una mano per risollevarsi dal disastro economico dovuto alle restrizioni dettate dall’emergenza epidemiologica.

“Insieme al Presidente Santelli – afferma l’Assessore Gallo – abbiamo ideato un progetto teso a promuovere gli agriturismi calabresi e a dare risalto alla loro impronta identitaria. Riteniamo che, a maggior ragione dopo questo lungo periodo di isolamento forzato, essi possano rappresentare un’ottima scelta per i turisti che hanno bisogno di rigenerarsi e di coccolarsi.

Anche con questa finalità, quindi, realizzeremo sul portale istituzionale della Regione una specifica sezione finalizzata ad accrescere la visibilità delle aziende agrituristiche calabresi, ad ampliare il proprio bacino di offerta e ad orientare al meglio la clientela. Tutto questo in base al connubio indissolubile tra offerta enogastronomica ed accoglienza turistica”.

Nello specifico, le strutture agrituristiche riceveranno in questi giorni una mail con lettera di presentazione dell’iniziativa e potranno manifestare il proprio interesse, inviando una scheda personalizzata corredata da cinque fotografie tematiche, entro e non oltre il 30 giugno 2020 all’indirizzo di posta elettronica agriturismicalabria@regione.calabria.it.

“Confidiamo in un’ampia partecipazione – aggiunge Gallo – dal momento che la Calabria deve necessariamente far leva sulle proprie potenzialità, rappresentate dalle innumerevoli risorse ambientali, paesaggistiche, storiche e culturali e dal ricchissimo patrimonio di eccellenze agroalimentari, contraddistinto da tanti prodotti di qualità, dodiciDop, sei Igp e duecentosessantanove Pat, insieme a nove vini Dop e dieci Igp.

Il Governo regionale farà di tutto per accrescere la competitività delle tante aziende che continuano a portare avanti il proprio lavoro, pur tra mille difficoltà. Nei prossimi giorni, insieme al Presidente ed ai colleghi Assessori al Turismo ed alle Attività Produttive valuteremo ulteriori iniziative da assumere in chiave anticrisi”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.