Stampa Stampa
29

COMUNALI 2018, “INSIEME PER MONTAURO” NON CI STA E SI RIVOLGE AL CONSIGLIO DI STATO


Dopo sentenza Tar che ha confermato vittoria lista avversaria, chiesto il riconteggio dei voti e l’annullamento del “seggio volante” di Villa Mariolina

Articolo di Gianni ROMANO

MONTAURO (CZ) –  9 MARZO 2019 –  Dopo la sentenza emessa dal Tar,  la lista numero due, “Lavoriamo insieme per Montauro” con capolista Giuseppe Schipani presenta un altro ricorso.

Questa volta al consiglio di stato, per vedere ristorate le loro istanze, ricordiamo che nell’ultima tornata elettorale la lista avversaria capeggiata da Roberto Franco vinse per soli quattro voti a favore “.

“Dal riconteggio dei voti che si è svolto presso la Prefettura di Catanzaro, su ordinanza del Tar –  questo il loro intervento – , è emerso in maniera chiara e senza equivoci che è stata la lista “Lavoriamo Insieme” ad aver vinto le elezioni comunali di Montauro del 10 giugno 2018.

“È evidente a tutti –  continuano –  anche agli attuali amministratori di “Progetto Montauro”, che erano presenti alla seduta, che sono state rinvenute 9 schede ingiustamente non attribuite alla lista “Lavoriamo Insieme” (n. 3 annullate e n. 6 attribuite alla lista avversaria) e 3 schede ingiustamente attribuite alla lista avversaria che andavano invece annullate.”

Da qui l’evidenza che il risultato elettorale effettivo avrebbe dovuto essere di 593 voti per la lista “Lavoriamo Insieme” e di 579 voti per la lista “Progetto Montauro”.

È chiaro, dunque – continuano -, soprattutto a chi si permette il lusso di affiggere manifesti impropri e dal contenuto fuorviante, chi sono i vincitori morali delle elezioni comunali dell’anno scorso!

Detto questo, informiamo la popolazione che abbiamo già depositato appello al Consiglio di Stato perché riteniamo che, sulla vicenda dell’annullamento del “seggio volante” della casa di cura Villa Mariolina, la sentenza del Tar debba essere riformata in quanto è stata commessa una grave violazione impedendo a 6 pazienti di votare ed alterando così il risultato finale del voto.”

Quanto alla proposta di collaborazione che ci viene offerta, è opportuno che la maggioranza chiarisca il senso di questa proposta, in quanto, se essa rappresenta un invito a non lottare per la giustizia, noi non ci siamo; se invece consiste in un’apertura istituzionale alle proposte e alle idee, non ci sottrarremo, come associazione “Lavoriamo Insieme” a dare il nostro contributo, conclude la lista – Insieme per Montauro -come abbiamo sempre fatto finora, per lo sviluppo di Montauro.”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.