Stampa Stampa
41

CORONAVIRUS, IL COMUNE DI MALVITO “AGGIUSTA IL TIRO”


Sindaco modifica ordinanza restrittiva

di REDAZIONE 

MALVITO (CS) –  26 FEBBRAIO 2020 –  E’ stata revocata “parzialmente”, come si può verificare dall’albo pretorio online del Comune di Malvito (Cosenza), l’ordinanza emessa nei giorni scorsi dal sindaco Pietro Amatuzzo, che vietava l’ingresso nel territorio comunale a tutte le persone provenienti da Lombardia e Veneto, pena anche l’arresto.

L’ordinanza, emanata a seguito dell’emergenza coronavirus, è stata giudicata troppo restrittiva e la notizia è balzata agli onori della cronaca. Adesso il sindaco, “al fine di evitare diversità di azioni nelle varie Regioni e Comuni”, come si legge nella nuova ordinanza, precisa che il “divieto di far ingresso nel territorio del Comune di Malvito” vale “per tutte le persone provenienti dalle cosiddette “zone rosse” e cioè Comuni delle regioni in cui si sono verificati focolai del virus Covid-19; Lombardia – Comuni di: Bertonico; Casalpusterlengo; Castelgerundo; Castiglione d’Adda; Codogno; Fombio; Maleo; San Fiorano; Somaglia; Terranova dei Passerini; e Veneto: Vò”.

Quindi la limitazione riguarda solo chi proviene “dai Comuni in cui sono stati accertati casi di contagio”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.