Stampa Stampa
13

CORONAVIRUS E POLITICA, A PORTE CHIUSE IL PRIMO CONSIGLIO REGIONALE DELL’ERA SANTELLI


Obiettivo è evitare il sovraffollamento, accesso consentito esclusivamente ai consiglieri regionali ed al personale degli uffici competenti

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  7 MARZO 2020 –  Il Coronavirus sta mettendo tutti alle corde.

Nessuno è escluso. Anche la politica, che sta prendendo i dovuti accorgimenti per tentare di arginare il contagio.

Pure quella nostrana si adegua alle prescrizioni governative: il primo consiglio regionale dell’era Santelli, dopo le elezioni dello scorso 26 gennaio, atteso lunedì prossimo alle ore 11, si terrà a porte chiuse.

Con l’obiettivo di evitare il sovraffollamento, l’accesso all’aula consiliare,  sarà consentito esclusivamente ai consiglieri regionali ed al personale degli uffici competenti. 

La pubblicità dei lavori sarà assicurata attraverso la diretta telematica, reperibile sulla home page del sito istituzionale www.consiglioregionale.calabria.it o direttamente al link https://www.youtube.com/user/ConsiglioRegCalabria.

La decisione è stata presa sulla scorta del «decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6, e il DPCM del 4 marzo 2020  – si legge in una nota –  con il quale sono state introdotte misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica del COVID-19 sull’intero territorio nazionale».

Indicativo anche quanto «recato al punto 5 della Direttiva del Ministro per la Pubblica Amministrazione 1/2020  – conclude la nota –  con la quale le pubbliche amministrazione sono invitate a privilegiare modalità di svolgimento degli eventi aggregativi tali da assicurare un adeguato distanziamento tra le persone che vi prendono parte»

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.