Stampa Stampa
25

CORONAVIRUS, CONTROLLI PIÙ STRINGENTI IN OSPEDALI TROPEA E VIBO


In arrivo anche tamponi, gel igienizzante e sanificatori

di REDAZIONE 

PRESERRE (VV) –  15 MARZO 2020 –  È allarme Coronavirus in tutta Italia e le Aziende sanitarie stanno continuando ad alzare le barricate per arginare la malattia e l’ulteriore diffusione dei contagi con terapie e ricoveri, ma anche attraverso la prevenzione e la vigilanza in maniera da mettere al riparo il più possibile da eventuali pericoli sia gli utenti sia il personale sanitario in servizio.

A tal proposito anche l’Asp vibonese ha incrementato gli approvvigionamenti ritenuti prioritari ed urgenti in questo momento delicato, oltreché le attività di sicurezza e sorveglianza attorno ai presidi sanitari coinvolti nel Piano di emergenza.

Con Dpcm del 4, 8 e 9 marzo 2020 e a seguire con l’ordinanza della Regione dell’8 marzo sono state emanate direttive riguardanti misure straordinarie in tema di emergenza sanitaria Coronavirus.

L’Asp ha dunque istituito l’Unità di crisi che ha anche la funzione di impartire le direttive per l’acquisito degli approvvigionamenti. A tal fine sono state attivate, anche su parere del Tavolo tecnico, procedure rapide per l’acquisto di 32 taniche da 5 chili ciascuna di gel igienizzante per le mani (complessivi 160 chili dunque), 900 tamponi per diagnosi virale (unitamente ai kit di contenimento), 8 sanificatori dei quali 4 per la sanificazione delle ambulanze e 4 per ambienti piccoli e medi.

Le spese in questione graveranno sul budget di spesa provvisorio di 500mila euro, quindi è facile prevedere che nei prossimi giorni potranno registrarsi nuovi ordini in caso di necessità. Ora bisognerà capire se il materiale potrà pervenire con puntualità visto che la tempistica per le consegne potrebbe subire ritardi a causa proprio del momento di emergenza in corso.

Provvedimenti urgenti sono stati presi anche in merito alla necessità di regolarizzare ed organizzare il flusso degli utenti che intendono accedere ai servizi, «nonché – si legge nel provvedimento varato dall’Asp – di contrastare gli atti di violenza ed aggressione che potrebbero mettere a rischio l’incolumità sia degli utenti che del personale, e quindi di garantire l’ordine pubblico nonché la normale e straordinaria attività sanitaria ospedaliera e territoriale».

Pertanto, in via urgente i vertici aziendali hanno autorizzato ore aggiuntive per il servizio di vigilanza svolto da un’azienda privata esterna, la Sicurtransport Spa, per un monte orario di 2000 ore, fino al prossimo 31 maggio. Tale attività sarà effettuata presso il Moderata Durant di Vibo, il presidio ospedaliero e l’ufficio ticket di Vibo e il presidio ospedaliero di Tropea.

 Il servizio verrà prestato per un importo di poco inferiore ai 40mila euro Iva esclusa. Intanto proseguono anche le procedure per il reclutamento di personale medico, anestesisti, infermieri ed oss, con selezioni ad hoc o attraverso lo scorrimento delle graduatorie scaturite da procedure bandite in precedenza.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.