Stampa Stampa
37

CONSIGLIO COMUNALE DI VALLEFIORITA, EMILIA CUTULLÈ ELETTA PRESIDENTE


Si tratta della prima volta che viene istituita la figura del presidente nel centro delle Preserre Catanzaresi

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 30 aprile 2022)

VALLEFIORITA (CZ) –  3 MAGGIO 2022 –  «Il nostro è uno dei bilanci più sani della provincia di Catanzaro».

Non usa mezzi termini il sindaco di Vallefiorita Salvatore Megna per illustrare il “suo” rendiconto della gestione dell’esercizio 2021.

Il documento contabile è stato esaminato e approvato a maggioranza nella seduta del consiglio comunale svoltasi giovedì sera.

 Il consuntivo, come specificato da Megna, si chiude con un avanzo di amministrazione di circa 360 mila euro, di cui ben 280 mila per investimenti; e c’è anche un avanzo di cassa di circa 600 mila euro. «Insomma – aggiunge il sindaco – abbiamo gestito il Comune come veri e propri padri di famiglia. Con il nuovo bilancio di previsione potremo decidere gli investimenti da fare».

Hanno votato contro i consiglieri di minoranza. Il capogruppo dell’opposizione Enzo Bruno ha parlato di confusione negli atti e ha chiesto chiarimenti sulla costituzione del fondo pluriennale, sul fondo del credito di dubbia esigibilità, che ha considerato molto alto, e sull’esistenza o meno degli indicatori finanziari che forniscono l’analisi sul mantenimento degli equilibri di bilancio.

Il consiglio ha anche approvato, sempre con il voto contrario della minoranza, il piano economico finanziario della Tari (tassa rifiuti) per il 2022.

Il sindaco Megna ha precisato che il piano si aggira sui 340 mila euro, somma che determinerà in seguito la definizione delle tariffe per il servizio di raccolta e conferimento dei rifiuti.

In seguito alla richiesta del consigliere Bruno, lo stesso sindaco ha evidenziato che ci sarà un aumento della tassa rispetto all’anno precedente in quanto sono stati inseriti nell’appalto altri servizi, come la pulizia del cimitero, ed anche perché il costo del conferimento a carico del Comune è triplicato.

«Ma sono allo studio dell’amministrazione – ha puntualizzato Megna – delle misure per andare incontro ad alcune categorie di utenti, magari con il coinvolgimento del gruppo di opposizione».

In apertura di seduta l’assemblea ha provveduto ad eleggere il presidente del consiglio comunale nella persona della consigliera di maggioranza Emilia Cutullè.

Si tratta della prima volta che viene istituita la figura del presidente a Vallefiorita. Nei mesi scorsi il consiglio aveva per questo modificato lo statuto non senza polemiche tra maggioranza e opposizione.

Da una parte l’amministrazione sottolineava che la figura del presidente viene prevista per valorizzare i consiglieri che intendono impegnarsi fattivamente; dall’altra, la minoranza secondo cui si tratta di una cosa inutile e dispendiosa in un piccolo comune come Vallefiorita.

Il sindaco ha poi assicurato che non ci sono costi aggiuntivi poiché si assicura l’invarianza della spesa, in quanto l’indennità mensile prevista per il presidente del consiglio comunale verrà detratta dall’indennità del sindaco e della giunta.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.