Stampa Stampa
29

CONSIGLIO COMUNALE A SQUILLACE, PAOLO MERCURIO CONFERMATO PRESIDENTE


Squillace, il municipio

Critiche delle opposizioni su data, notifica, ora e giorno festivo della convocazione

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud) 

SQUILLACE (CZ) –  14 NOVEMBRE 2019 –  Paolo Mercurio è stato eletto presidente del consiglio comunale di Squillace.

 Nella riunione di domenica scorsa, lo hanno votato i consiglieri di maggioranza, mentre i due dell’opposizione presenti hanno depositato scheda bianca nell’urna.

 Mercurio era già presidente dell’assemblea nella precedente legislatura guidata dal sindaco Pasquale Muccari ed è stato rinominato quale “decano” dei consiglieri.

 Il consigliere di “Squillace in movimento” Luca Occhionorelli, prima di abbandonare l’aula, parlando anche a nome dell’assente Anna Maria Mungo, ha rilevato «l’ennesima ingiustificabile compressione dei diritti dell’assemblea, attraverso una convocazione assolutamente in contrasto con leggi, regolamenti e giurisprudenza amministrativa», in quanto non garantisce i termini tra la data di notifica e il giorno e l’ora fissati per la seduta.

 Gli altri due consiglieri della minoranza, Oldani Mesoraca ed Enzo Zofrea, pur rimanendo in aula, hanno invece contestato la convocazione del consiglio in giorno festivo.

 L’assemblea ha poi votato, a maggioranza, una variazione di bilancio di circa 27 mila euro per nuove entrate provenienti prevalentemente dalla tassa di soggiorno, destinate alla salvaguardia ambientale, ai beni comunali, al settore del contenzioso e al consumo di energia elettrica.

Il consiglio ha proceduto al riconoscimento di circa 7 mila euro di debiti fuori bilancio in favore di “Enel Energia” ed ha approvato il piano di ammortamento di “Agenzia delle entrate-riscossione” che ammonta a circa 67 mila euro.

 Si tratta, come spiegato dal sindaco, di un impegno corposo per fare fronte ad una serie di cartelle esattoriali, la più consistente delle quali riguarda la rete museale tra Squillace, Stalettì e Montauro e che sarebbe conseguente proprio al minore trasferimento da parte dei due comuni partner della quota di partecipazione dovuta.

 È stato preso atto, inoltre, del sorteggio espletato in Prefettura per la nomina del nuovo revisore dei conti nella persona di Antonina Maesano; e dello schema di regolamento edilizio che la Regione ha deliberato dopo aver recepito le nuove linee guida nazionali, riferito a quei comuni che, come Squillace, devono adottare il nuovo piano strutturale.

  Infine, il consiglio ha proceduto allo scioglimento della convenzione per il servizio di segreteria tra i comuni di Davoli, Nocera Terinese e Squillace e all’approvazione di quella tra i comuni di Davoli, Squillace e Guardavalle, rinnovando la fiducia alla segretaria comunale Giuseppina Ferrucci, che potrà organizzare meglio la sua attività vista la vicinanza territoriale dei tre comuni. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.