Stampa Stampa
37

CONSEGNA TABLET AL COMPRENSIVO DI BADOLATO – SANTA CATERINA, GLI INTERROGATIVI DELL’ASSOCIAZIONE “MA.MA”


Riceviamo e pubblichiamo:

BADOLATO (CZ) –  30 APRILE 2020 –  Vista l’emergenza sanitaria da Covid-19 e il prolungamento delle attività di didattica a distanza fino a chiusura anno scolastico, è necessario al più presto procedere alla consegna dei tablet rispondendo ai veri bisogni e diritti delle famiglie/bambini.

Ci è stato reso noto che ad oggi molte famiglie locali – soprattutto quelle più fragili ed in uno stato di bisogno economico – si trovano in difficoltà nel gestire le attività scolastiche di didattica a distanza dei propri figli.

Tali difficoltà sono soprattutto imputabili alla mancanza di attrezzature idonee quali tablet e connessione alla rete internet. Ebbene, ci chiediamo come mai nonostante il Governo centrale abbia stanziato a favore delle istituzioni scolastiche le opportune risorse economiche, ad oggi nessuna delle famiglie richiedenti, e idonee a beneficiare del comodato d’uso gratuito di questi device, abbia ricevuto nulla. Stato dell’arte: dall’albo pretorio online dell’ICS “T.Campanella” di Badolato-Santa Caterina, risultano pubblicate la determina del D.S. con affidamento diretto Mepa con la fornitura custodie per tablet ex art 120 dl 18/2020 (data 10 aprile) e la nomina-convocazione della commissione scolastica per la valutazione delle domande inoltrate alla scuola dalle famiglie richiedenti (data 23 aprile).

Siamo al 30 aprile ed ancora non è avvenuta la consegna dei suddetti “device” alle famiglie richiedenti e potenzialmente beneficiarie. In tanti altri territori, da quello che emerge dagli organi di stampa e non solo, questa procedura è avvenuta regolarmente ormai da tempo e la consegna è stata effettuata, accelerandola, grazie all’ausilio dell’Arma dei Carabinieri o i volontari della Croce Rossa Italiana, molto attivi in questa fase d’emergenza sanitaria e socio-economica nazionale. Si tratta di un problema di non poco conto, considerato il protrassi dell’emergenza sanitaria e il sopraggiungere della conclusione dell’a.s. 2019/2020.

Non sono pensabili altre lungaggini burocratiche poiché ne va di mezzo la formazione di tanti ragazzi e bambini.

Pertanto, nella legittimità delle proprie posizioni e visto il ruolo sociale che svolge nel territorio, con a presente l’Associazione di Promozione Sociale “MaMa” di Badolato (composta soprattutto da famiglie e bambini) chiede al Dirigente Scolastico ed alla Segreteria Amministrativa dell’ICS “T.Campanella” la risoluzione del problema nel più breve tempo possibile a tutela dei diritti di tutti gli studenti che aspettano risposte concrete da settimane!

Il Presidente Associazione Promozione Sociale MaMa Francesca Saraco

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.