- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

CONFAPI CALABRIA E ARMA DEI CARABINIERI, ENTRA NELLA FASE OPERATIVA IL PROTOCOLLO D’INTESA

Obiettivo per tutelare le imprese dal rischio di infiltrazioni mafiose e per promuovere la cultura della legalità e l’imprenditorialità sana dell’economia italiana

di REDAZIONE

CATANZARO – Domani, giovedì 7 aprile alle ore 9,30 entra nella fase operativa il Protocollo d’intesa siglato tra Confapi Calabria e l’Arma dei Carabinieri.

Un accordo nazionale mosso per tutelare le imprese dal rischio di infiltrazioni mafiose e per promuovere la cultura della legalità e l’imprenditorialità sana dell’economia italiana.

Sulla scia dell’ultimo incontro con l’Arma dei Carabinieri, lo scorso 17 dicembre 2021,alla presenza del Generale Pietro Francesco Salsano, Comandante della Legione Carabinieri Calabria, Francesco Napoli, responsabile nazionale del protocollo e presidente regionale di Confapi Calabria, ha mantenuto la promessa di non lasciare l’accordo siglato in un cassetto ma di renderlo concreto, attraverso azioni formative e informative per le imprese che si terranno presso le sedi di Confapi in tutta Italia secondo un programma condiviso con il responsabile regionale dell’attuazione del protocollo per l’Arma dei Carabinieri, Ten. Col. Roberto Di Costanzo e il Comando Generale.

Al primo incontro dal titolo “Rischio di infiltrazioni mafiose nelle aziende”, che si terrà presso la sede regionale di Confapi Calabria, prenderanno parte:il Procuratore aggiunto di Cosenza, Marisa Manzini, il Prefetto della città bruzia, S.E. Vittoria Ciaramella e il Comandante del Reparto Operativo dei Carabinieri di Reggio Calabria, Ten. Col. Massimiliano Galasso.

Il dibattito verterà in particolare su Amministrazione e controllo giudiziario delle aziende: presupposti applicativi. 

Il prossimo appuntamento formativo e informativo si terrà nel mese di giugno.