Stampa Stampa
115

COMUNALI: MERCURIO SINDACO A CROPANI, BIANCO A PETRONÀ. BALLOTTAGGIO A LAMEZIA (AGGIORNATO)


Risultati del turno elettorale straordinario di ieri. Lamezia verso il ballottaggio 

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 18: 24 –  di REDAZIONE

PRESERRE (CZ)  – 11 NOVEMBRE 2019 Quattro comuni hanno un nuovo sindaco e altri tre dovranno tornare alle urne.

E’ questo il dato delle elezioni amministrative che si sono tenute ieri nei sette comuni calabresi che erano stati sciolti per infiltrazioni mafiose e nei quali è ancora in corso lo spoglio delle schede.

A Lamezia Terme, il comune più popoloso tra quelli tornati al voto dove l’affluenza si è attestata sul 54,9 per cento, al momento sono state scrutinate solo 13 sezioni su 78 che assegnano un 35,95 per cento all’ex sindaco Paolo Mascaro sostenuto da due liste civiche, seguito dal Ruggero Pegna, candidato del centrodestra ma senza la Lega, con il 26,96 per cento e da Eugenio Guarascio, proprietario del Cosenza Calcio, candidato del centrosinistra, con il 18,85 per cento.

Si profila dunque un ballottaggio tra Mascaro e chi tra Pegna e Guarascio otterrà il secondo piazzamento.

A Cassano Jonio, dove ha votato il 59,1 per cento degli aventi diritto, al momento sono state scrutinate 18 sezioni su 21 ma è ormai certa l’elezione di Gianni Papasso, sostenuto da tre liste civiche, che ha ottenuto il 53% contro il 43% di Francesco Lombardi, che contava a sua volta su quattro liste civiche.

Si andrà al ballottaggio anche a Isola Capo Rizzuto, affluenza del 66,2 per cento, dove Maria Grazia Vittimberga, candidata dal centrosinistra, in 14 sezioni su 15 ha ottenuto il 43% dei voti contro il 34,5 di Maurizio Piscitelli, sostenuto dal centrodestra senza Lega.

A Marina di Gioiosa Ionica il nuovo sindaco è Giuseppe Femia, alla guida di una lista civica, che ha ottenuto il 70,26 per cento dei voti.

A Cropani, al termine di un testa a testa con Luigi Le Pera, è stato eletto sindaco Raffaele Mercurio con il 50,10 per cento mentre a Petronà guiderà il comune Vincenzo Bianco che ha ottenuto il 58,98 per cento dei consensi.

Niente da fare a Brancaleone dove saranno ancora i commissari a guidare il Comune: l’unico candidato in corsa era Silvestro Garofalo, ma la sua lista non ha ottenuto il quorum del 50 per cento più uno degli aventi diritto al voto.

LA NOTIZIA –

PRESERRE (CZ)  – 11 NOVEMBRE 2019 –  Primi responsi dal turno elettorale di ieri fissato per i Comuni sciolti per  infiltrazioni mafiose.

A Cropani vince Raffaele Mercurio capolista di “Nuovamente Cropani rinasce”. Ha battuto Luigi Le Pera. 

Vincenzo Bianco, invece, della lista “Petronà Unita”, è  il nuovo sindaco di Petronà.

Ha avuto la meglio su Vincenzo Mazzei, alla guida di  “Orgoglio petronese”.

In Provincia di Catanzaro si votava anche a Lamezia Terme. dove sembra profilarsi il ballottaggio tra i due candidati Paolo Mascaro e Ruggero Pegna

Nel crotonese, invece, voto a Isola Capo Rizzuto. 

In Provincia di Reggio Calabria urne aperte a Brancaleone, che resta commissariata perché l’unico candidato Silvestro Garoffolo, in corsa con la lista “Brancaleone Bene Comune”, non ha raggiunto il quorum. 

Nel reggino elezioni pure a Gioiosa IonicaQui il nuovo sindaco è  l’avvocato Geppo Femia. La sua lista, “Per Marina di Gioiosa Ionica 2025”, ha sconfitto lo sfidante Giuseppe Belcastro

Elezioni anche a Cassano allo Ionio, nel Cosentino: dovrebbe essere riconfermato per la terza volta Gianni Papasso, che ha avuto la meglio sullo sfidante Francesco Lombardi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.