Stampa Stampa
137

COMUNALI, ECCO GLI ELETTI NELLE PRESERRE CATANZARESI E NEL BASSO IONIO SOVERATESE


Tra conferme e volti nuovi i nomi dei sindaci vittoriosi alle elezioni comunali

di Franco POLITO

PRESERRE (CZ) –  22 SETTEMBRE 2020 – Arrivano i verdetti dalle elezioni comunali nelle Preserre Catanzaresi e nel Basso Ionio Soveratese.

Luigi Ruggiero, capolista di “Democrazia è Partecipazione” si conferma sindaco di Amaroni. Con 966 voti batte Salvatore Caccamo, sostenuto da “Viva Amaroni” che di preferenze ne ha ottenute 42. 

Antonio Tino, capolista “Siamo San Vito”, diventa primo cittadino a San Vito sullo Ionio. Per lui 498 voti. Seguono Francesca Savari, leader di “Liberamente” (311) e Sergio Montisano, che guidava “Vivo San Vito” (309). 

Con la consultazione elettorale San Vito pone fine all’era del commissario prefettizio, insediatosi dopo le vicende giudiziarie che hanno riguardato il decaduto sindaco Alessandro Doria. 

Nuovo sindaco anche a Palermiti: si impone Domenico Emanuele. Alla guida di “Ben Comune” ottiene 416 preferenze. Ha la meglio sull’uscente Roberto Giorla e la sua “Palermiti Futura” (389). Un solo voto per Giuseppe Puntieri (Uniti per Vincere). 

Conferme anche a Soverato dove rimane in sella Ernesto Francesco Alecci (“Cambiamenti”). Niente da fare per Vittorio Sica (“Patto per lo Jonio”) e Cosimo Arena (“Insieme per Soverato”). 

Tutto come prima anche a Davoli dove Giuseppe Papaleo (“Impegno Comune per Davoli”) resta con la fascia tricolore. I voti in suo favore sono 2334. Il suo avversario, Simone Corapi (“Alternativamente Davoli”) ne ottiene, invece, 789.

A Montepaone conferma anche per Mario Migliarese e la sua colazione “Montepaone Riparte”. Dalla loro ci sono 2789 voti. Niente da fare per Gisueppe Macrì (“Bene Comune”) con 565 preferenze e Francesco Saverio Procopio (“Risveglio Montepaonese”) che ne ha ottenute 12. 

La vicina Montauro, invece, ha un nuovo primo cittadino. La spunta Giancarlo Cerullo. La sua “Idea Montauro” ottiene 909 voti contro i 238 di Roberto Sestito (“Montauro che Vorrei” e gli 8 di Giuseppe Guarneri (“Montauro Civica”). 

E nuovo è anche il sindaco di Satriano. Si Massimo Chiaravalloti. Sostenuto da “L’altra Satriano” si porta a casa 967 consensi.  Sono 649, invece, le preferenze per Francesco Maida (“#Progetto Civico per Satriano”) a favore di Pietro Curatola (“Orizzonte 2030”).  

A Sant’Andrea Apostolo dello Ionio si sceglie la continuità con Nicola Ramogida (“Arcobaleno”) confermato sindaco grazie a 663 voti. Ha la meglio su Brunilde Genco (“Unire Sant’Andrea”) e i suoi 594 consensi. 

Antonio Cristofaro (“Obiettivo Girifalco”) , inoltre, torna sindaco a Girifalco. Si impone su Luigi Antonio Stranieri (“Movimento 5 Stelle”),  Teresa Signorello (“Viviamo Girifalco”)  e Carolina Scicchitano (“Girifalco Nuova Era” ). 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.