Stampa Stampa
9

COMUNALI A CATANZARO: DESTRA/SINISTRA


Palazzo De Nobili, sede del municipio di Catanzaro

Riceviamo e pubblichiamo: 

CATANZARO –  23 GIUGNO 2022 – La canzone di Giorgio Gaber del 1994, rispecchia in pieno l’odierna situazione politica nazionale e locale.

Leggere e comprendere le parole del testo del grande Gaber, ci riporta nel concreto cosa è stata ed è la politica e di chi sono le responsabilità effettive del suo andamento.

Con queste parole. Gaber apre e chiude la sua canzone.
“Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra”

E’ una “riflessione“ importante per i cittadini elettori e per i politici, Gaber nel testo spera in una ideologia, che non c’è più, fa parodia di alcune azioni comuni prendendo di mira chi si dichiara di Destra o Sinistra.

Il ritornello “Destra – Sinistra” chiude il brano con la parola “Basta!”, ed è proprio Basta che i cittadini Catanzaresi devono gridare alla politica, stanchi delle belle parole, delle promesse dei grandi progetti.
Catanzaro deve ripartire dalla volontà di tutte quelle forze politiche, che hanno fatto già per la città, ed oggi unite per il bene comune.

Dovranno partire dalle cose semplici e basilari (pulizia, decoro, organizzazione dell’amministrazione, sicurezza, immagine) proprie di una città capoluogo logisticamente e geograficamente idonea a svilupparsi, ma bloccata nella crescita da interessi privati, utili ad alimentare solo una fetta di elettorato e far crescere bacini di voti.

In questa unità di persone, di logica, chi mai ha fatto nulla per la città, o chi è emerso dal nulla senza aver fatto alcun gradino nella amministrazione comunale, non può pretendere di farvi parte o addirittura di fare il Sindaco.

I cittadini devono andare tutti alle urne per votare, tenendo bene in mente che il nostro massimo rappresentante deve venire dal popolo e deve aver condiviso la catanzaresità.

Essere perbene e benestante non basta.

Un augurio di convivenza civile e senso di cittadinanza per il bene comune, alla nuova amministrazione che verrà, chiunque sia il Sindaco.

Mariano Carè (cittadino catanzarese)

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.