Stampa Stampa
32

COESIONE ED INCLUSIONE DIGITALE NELLE BIBLIOTECA, NUOVO PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE A VALLEFIORITA


Persegue il potenziamento del servizio di facilitazione digitale e delle attività di educazione digitale mediante interventi di contrasto al divario digitale di carattere culturale, promuovendo lo sviluppo e il potenziamento delle competenze digitali dei cittadini e rafforzando quelle degli operatori volontari del servizio civile digitale accrescendo il loro capitale culturale

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 4 set 2022)

 VALLEFIORITA (CZ) – 16 SETTEMBRE 2022 –  Coesione ed inclusione digitale nelle biblioteche di Sersale, Soveria Simeri e Vallefiorita.

 Il Dipartimento per le Politiche giovanili ed il Servizio civile universale ha pubblicato il bando per il servizio civile digitale a cui anche il Comune di Vallefiorita partecipa grazie alla partnership con il Centro Studi Futura.

 Nello specifico, come informa il sindaco Salvatore Megna, sono stati assegnati tre posti per il progetto “Coesione ed inclusione digitale nella biblioteca di Vallefiorita, che persegue il potenziamento del servizio di facilitazione digitale e delle attività di educazione digitale mediante interventi di contrasto al divario digitale di carattere culturale, promuovendo lo sviluppo e il potenziamento delle competenze digitali dei cittadini e rafforzando quelle degli operatori volontari del servizio civile digitale accrescendo il loro capitale culturale.

 L’obiettivo consiste in un piano di interventi per il rafforzamento della coesione sociale, anche attraverso l’incontro tra diverse generazioni e l’avvicinamento dei cittadini alle istituzioni.

 Gli interventi previsti per il miglioramento del servizio vedono il coinvolgimento attivo degli operatori volontari nello svolgimento di attività di rilevazione dei bisogni dei cittadini nei luoghi di fruizione dei servizi pubblici; attività di divulgazione per facilitare l’accesso ai servizi pubblici; attività di comunicazione dei servizi previsti dal progetto; partecipazione ad attività di progettazione e miglioramento dei servizi previsti dal progetto.

 L’operatore volontario supporta il cittadino nelle attività legate all’accesso ai servizi pubblici digitali, nelle attività legate all’utilizzo di servizi digitali offerti da soggetti privati (gestione di un social network, ricerca di opportunità lavorative, e-commerce, internet banking).

 Affianca, inoltre, il cittadino nella ricerca e nell’interpretazione critica dei dati e delle informazioni online, lo avvicina all’utilizzo degli applicativi digitali di base, fruiti da smartphone o da computer.

 Gli operatori volontari si occuperanno anche di intercettare la popolazione fragile con metodologie e strumenti adeguati, accogliere gli utenti per la prenotazione dei servizi, ascoltare le esigenze degli utenti e orientarle, aiutare gli utenti nella fruizione dei servizi e dei portali digitali attivati nella biblioteca.

 La particolarità del progetto sta nel fatto che prevede la partecipazione di operatori volontari con minori opportunità, nella fattispecie di giovani con difficoltà economiche.

 Il loro coinvolgimento nel progetto ha l’obiettivo di renderli protagonisti di un processo inclusivo rivolto ai loro coetanei e colleghi di servizio, un processo che a sua volta punta a far emergere le loro potenzialità e a sviluppare nuove competenze relazionali e sociali.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.