Stampa Stampa
88

CINGHIALI, IL “DOMINIO” CONTINUA


Carcassa ungulato trovato provinciale tra Argusto e Chiaravalle dove è stata distrutta una piantagione di granturco

 Fonte: TELEJONIO.COM

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  25 AGOSTO 2019 – La carcassa di un grosso cinghiale è stata rinvenuta nei giorni scorsi sulla strada provinciale tra Argusto e Chiaravalle, nei pressi dello svincolo per la Trasversale delle Serre.

L’animale, probabilmente investito da un mezzo pesante in transito, era riverso sull’asfalto.

Immediata la segnalazione alle forze dell’ordine e alle autorità sanitarie competenti. Nonostante i ripetuti richiami alla politica, da parte dei cittadini esasperati, la zona delle Preserre continua ad essere invasa dagli ungulati.

I cinghiali, già al tramonto, iniziano le loro scorribande notturne in cerca di cibo, causando gravi situazioni di pericolo, soprattutto per la circolazione stradale.

E restiamo a Chiaravalle Centrale dove in contrada Scrisello i cinghiali hanno distrutto un intero appezzamento di terreno destinato alla coltivazione del granturco. 

L’azienda agricola, di proprietà dei signori Nicola Gullì e Teresa Sestito, è stata completamente devastata dagli animali in cerca di cibo. Situazioni che, purtroppo, si ripetono da anni in tutto il comprensorio. 

I proprietari danneggiati faranno ricorso all’Ambito territoriale di caccia competente, presieduto da Pino Maida, per chiedere le necessarie verifiche del caso e l’eventuale rimborso. 

Una magra consolazione, però, dopo mesi di duro lavoro e fatica nei campi. Per i contadini delle Preserre è diventato impossibile tenere in piedi le proprie attività di fronte alla voracità dei cinghiali che imperversano in gran numero e senza controllo.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.