Stampa Stampa
30

CHIARAVALLE, EMOZIONI E CULTURA CON LA SCRITTRICE CLASADONTE


A Palazzo Staglianò la presentazione di “Sla, senza limite alcuno” 

di REDAZIONE

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  7 AGOSTO 2019 –  Una serata culturale che ha saputo regalare tante emozioni.

Chiaravalle Centrale ha così riabbracciato la scrittrice Caterina Clasadonte. L’autrice di “Sla, senza limite alcuno” è stata accolta con grande partecipazione di pubblico nella sala convegni di Palazzo Staglianò.

Un “ritorno a casa” per lei, che da anni vive in Toscana, e che nel suo racconto ha oggettivato il dolore per la malattia, la sofferenza e la morte del padre, trasmettendo, però, nel contempo anche tanta speranza.

Una laurea in Filologia Moderna, una collaborazione con il Comitato Nazionale Petrarchesco di Firenze, Caterina Clasadonte ha trasferito in parole e scrittura una esperienza che ha, inevitabilmente, segnato la vita della sua famiglia.

Tantissimi i temi ispirati da una lettura che lascia trasparire, soprattutto, tanto amore. L’amore di una figlia per il padre. Un padre che diventa, a sua volta, “figlio” da assistere, bisognoso di cure.

Lo ha sottolineato con chiarezza di contenuti, nella sua introduzione al testo, la consigliera comunale alla Cultura, Pina Rizzo.

E lo hanno approfonditamente rimarcato i relatori intervenuti: il prof. Gerardo Pagano, ex preside e presidente del Comitato Dante Alighieri di Soverato; il dott. Alessandro Coppini, medico palliativista; il dott. Bonaventura Lazzaro, direttore sanitario del centro clinico San Vitaliano; il dott. Gino Scalone, direttore del servizio di Fisiopatologia e Allergologia respiratoria della Casa della Salute di Chiaravalle Centrale.

Visibilmente emozionata, Caterina Clasadonte ha raccontato della sua iniziale difficoltà a ritornare a Chiaravalle, nei luoghi fortemente legati al ricordo del padre.

Un “blocco” superato anche e soprattutto grazie all’iniziativa che l’amministrazione comunale e la Consulta della Cultura hanno organizzato a Palazzo Staglianò, con l’abbraccio di tutta la sala che ha tributato applausi e affettuose testimonianze d’amicizia a Caterina Clasadonte e alla sua famiglia. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.