Stampa Stampa
60

CHIARAVALLE (CZ) – Si dimettono in sette, “cade” l’amministrazione comunale


Un consiglio comunale a Chiaravalle Centrale

Un consiglio comunale a Chiaravalle Centrale

Fine della consiliatura per il sindaco Gregorio Tino. Adesso arriverà il commissario. A breve la nomina 

di Franco POLITO

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 16 APRILE 2015 – Una crsi annunciata da segnali inequivocabili, ogni giorno fattasi sempre più pregnante.

L’epilogo è arrivato stamattina con le dimissioni dei consiglieri Santo Sesttio, capo gruppo di maggioranza, Sergio Garieri, assessore all’Ambiente, e di quelli del gruppo di opposizione Pino Maida (Pd), Lorenzo Rauti (Udc), Claudio Foti (AnnoZero), Vincenzo Fabiano (Socialisti) e Fernando Damiano Nisticò (Indipendente). 

Dopo la vittoria alle amministrative del 2011, fine anticipata della consiliatura, dunque, per il sindaco Gregorio Tino e la coalizione di centro destra “Chiaravalle Futura”. Ora si apre lo scenario dello scioglimento del consiglio comunale e del commissariamento che si va ad aggiungere a quello riguardante il dissesto finanziario. Stando alle prime indiscrezioni, già lunedì prossimo ci dovrebbe essere la nominan del commissario da parte del prefetto di Catanzaro Luisa Latella.  

Il rappresentante governativo si occuperà della gestione ordinaria per l’anno corrente fino a nuove elezioni, previste a maggio del prossimo anno. Lavorerà in parallelo alla Commissione straordinaria di liquidazione, che, dopo la dichiarazione di dissesto finanziario dello scorso mese di dicembre, sta gestendo la parte economica fino al 31 dicembre 2013. 

Il sindaco Tino, per il  momento, ha preferito non rilasciare dichiarazioni limitandosi ad un <<si tratta di un atto di altri e non mio>>. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.