Stampa Stampa
67

CHIARAVALLE (CZ) – Rifiuti, le riunioni informative fanno flop


Chiaravalle, Palazzo Staglianò

Chiaravalle, Palazzo Staglianò

Nel secondo appuntamento soltanto quattro i commercianti presenti. Toccherà adesso agli operatori ecologici informare gli utenti direttamente presso le abitazioni

Fonte: di Dario MACRI’ (Il Quotidiano del Sud)

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 14 APRILE 2015 – Le prime riunioni informative sulle modalità dell’espletamento del sistema di raccolta differenziata porta a porta si sono rivelate un flop.

La buona volontà da parte della ditta cooperativa “Stella del Sud” che gestisce il servizio di nettezza urbana non ha ottenuto riscontri da cittadinanza e commercianti, che in massa hanno praticamente disertato i primi due incontri tenutosi a Palazzo Staglianò. In particolare, nella seconda riunione, sono stati solamente 4 i commercianti interessati ad informarsi.

Come annunciato dal presidente della cooperativa, Pasquale Fera (ex sindaco di San Nicola da Crissa), saranno ora gli operatori ecologici a diffondere il materiale informativo e i 5 sacchetti colorati per differenziare il rifiuto. Lo faranno recandosi direttamente presso le abitazioni dei chiaravallesi, cercando di creare un rapporto costruttivo con l’utenza.

I giorni di raccolta saranno due, il lunedì e il venerdì, in mattinata per il centro e di pomeriggio per le zone periferiche (gli orari devono ancora essere definiti con precisione). Il fulcro di questo servizio sarà l’isola ecologica, già bonificata e rimessa a nuovo, che conterrà i vari rifiuti differenziati secchi, gli ingombranti e gli scarti elettronici. L’eco-centro resterà aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9 a alle 12. Il progetto richiede un aggravio di spesa per il comune pari a € 111.687,58 rispetto al vecchio sistema.

La maggior parte di questi costi aggiuntivi saranno assorbiti dalla spesa per il personale (€ 63.350,83), mentre una tantum sono i costi per campagna d’informazione e bonifica isola ecologica. Il surplus di spesa potrà essere azzerato se al 31 dicembre 2015 si raggiungerà il 65 per cento di differenziata

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.