Stampa Stampa
15

CHIARAVALLE (CZ) – Casa della Salute, impegno “comune” tra Asp e “territorio”


L'ex ospedale San Biagio

L’ex ospedale San Biagio

Sindaci, comunità, rappresentanti di categoria e volontariato aspettano l’accelerata finale per la riconversione dell’ex San Biagio. Il futuro passa dagli otto milioni di investimento previsti dal Por

di Fra. PO.

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 28 MARZO 2015 – Riunione mercoledì scorso tra i vertici dell’Asp di Catanzaro con sindaci, amministratori, volontari e rappresentanti di categoria. Al centro della discussione la riconversione dell’ex ospedale San Biagio in Casa della Salute.

Da qualche mese, infatti, è partita la fase di avviamento del progetto regionale con uno specifico percorso di formazione che ha preso il via lo scorso 31 gennaio.

I vertici della sanità provinciale hanno insistito sulla volontà di procedere secondo una strategia “comune” con le comunità locali nello loro dimensione totale. In gioco c’è la salute dei cittadini di un comprensorio vasto. Molto vasto.

In tutto dieci Comuni e non solo. L’ex San Biagio, difatti, è sempre stato punto di riferimento per un’utenza proveniente dalle Preserre Catanzaresi e da molte zone del Basso Ionio Soveratese. Salute, come hanno ribadito i rappresentanti dell’Asp, non tutelabile solo con azioni strettamente sanitarie perché idea molto ampia, un’idea positiva che non si limita solo alla negazione della presenza della malattia.

Di qui il concetto, emerso nel corso dell’assise, della Casa della Salute, come “casa delle comunità”. Comunità rappresentate da quei primi cittadini che, assieme al mondo del volontariato e ai rappresentanti di categoria hanno chiesto tempi certi sul percorso di riconversione.

Il discutere è scivolato sugli otto milioni di euro da investire nelle opere di completamento e riqualificazione della struttura da dotare di personale qualificato e apparecchiature tecnologiche come da progetto esecutivo.

Chiaro che il discorso è anche politico. Soprattutto politico. E’ su quel terreno che si dovrà dare l’impulso decisivo agli investimenti del Por. Un ruolo fondamentale spetta al presidente della giunta regionale Mario Oliverio e al neo commissario straordinario dell’Asp di Catanzaro Giuseppe Perri.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.