Stampa Stampa
46

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – UFFICIO DI PROSSIMITA’, LA GIUNTA CI CREDE


L’assessore Liberata Donato: “Seguiremo iter per dare al territorio un adeguato servizio giudiziario”

di REDAZIONE

CHIARAVALLE CENTRALE- 15 OTTOBRE 2017 –  C’è la posizione dell’amministrazione comunale sull’Ufficio di Prossimità chiesto dall’associazione calabrese delle “Scienze Giuridiche”.

L’assessore alla Trasparenza e legalità, Liberata Donato, avvocato, non si tira indietro per dare corpo all’azione politico programmatica della giunta finalizzata, appunto, a mettere in atto tutte le condizioni per l’istituzione del presidio della Giustizia nel comprensorio delle Preserre.

«Come giunta municipale – ha detto l’assessore Liberata Donato – seguiremo tutto l’iter necessario al fine di dare a tutta l’intera comunità, nel rispetto della geografia giudiziaria, un servizio giudiziario su tutto il territorio del Chiaravallese già sede della soppressa sezione Distaccata di Tribunale».

C’è molto da lavorare. Liberata Donato ne è consapevole del fatto che ci vuole pure da parte dei comuni un impegno finanziario anche se si farà affidamento ad un decreto dirigenziale della Regione Calabria che dava la possibilità attraverso il progetto della rete per i servizi di Giustizia di poter attingere in maniera concreta.

Un impegno concreto degli amministratori della sede municipale di via Castello è stato garantito, anche se la parola adesso passa ai rispettivi consigli comunali dei paesi del circondario che dovranno esprimersi in ordine all’istituzione dell’Ufficio di Prossimità.

C’è da capire l’ammontare finanziario da sostenere per la gestione dell’ufficio, anche se il comune è già pronto con l’immobile della vecchia sede della sezione Distaccata del Tribunale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.