Stampa Stampa
39

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – SESTITO E GARIERI SEGUONO GENTILE E FORZA ITALIA … SI SDOPPIA


Vecchi e nuovi berlusconiani divisi in consiglio comunale, tra maggioranza e opposizione

 di REDAZIONE

 CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 2 GENNAIO 2018 –  A Chiaravalle Centrale, Forza Italia si sdoppia.

 Conseguenza periferica dell’effetto “Gentile”, il terremoto politico causato dal passaggio dell’omonimo parlamentare (ex alfaniano) cosentino tra le fila degli azzurri. Su base locale, infatti, si accingono a passare, armi e bagagli, sotto le insegne berlusconiane, tutti gli ex Ap-Ncd.

 A cominciare dall’ex sindaco Santo Sestito, leader del gruppo. Insieme a lui anche l’assessore comunale in carica Sergio Garieri. Il che lascia aperto un sostanziale equivoco di fondo, al momento irrisolto. Garieri è, chiaramente, organico alla maggioranza: ha vinto le elezioni e occupa un ruolo in giunta. Ma Forza Italia, a Chiaravalle, questa maggioranza l’ha sempre osteggiata.

 Dapprima in campagna elettorale, con la candidatura della coordinatrice cittadina, Maria Teresa Sanzo, nella lista arrivata ultima in termini di consensi e capeggiata dal candidato a sindaco Francesco Maltese. Una contrapposizione che si è fatta ancora più netta qualche settimana fa, con la nomina a coordinatore comprensoriale forzista dell’ex sindaco Gregorio Tino, attuale consigliere comunale di minoranza nonché acerrimo e irriducibile rivale del primo cittadino Mimmo Donato e della sua compagine politico-amministrativa.

 Non solo. Tra Tino e gli ex Ap-Ncd Garieri e Sestito non corre di certo buon sangue. E’ ancora freschissima, del resto, la ferita causata dal clamoroso ribaltone di tre anni fa che portò Gregorio Tino a chiudere in malo modo la sua consiliatura. Garieri e Sestito firmarono quella sfiducia e, anzi, si rivelarono decisivi nel determinare la fine di quella esperienza amministrativa. Entrambi si schierarono, poi, alle successive Comunali al fianco di Mimmo Donato e contro Gregorio Tino.

 Adesso, cosa accadrà? Torneranno tutti, giocoforza, a sedersi attorno allo stesso tavolo, come se nulla fosse? O Forza Italia esprimerà, da qui in avanti, due anime nella città delle Preserre? 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.