Stampa Stampa
50

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – Pd, prove tecniche di alleanze


Chiaravalle, scorcio

I Dem cominciano a lavorare in vista delle elezioni comunali del prossimo anno con l’idea di ridare vita alla coalizione con gli ex alleati

di Fra. PO.

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  21 giugno 2015 –  Prove tecniche di elezioni in casa Pd. A distanza di due mesi dalla decapitazione degli organi cittadini con le dimissioni di sette consiglieri, i Dem chiaravallesi cominciano a lavorare in vista delle elezioni comunali attese per la primavera del prossimo anno.

Dall’impegno sono presi l’ex sindaco e consigliere comunale oltre che consigliere provinciale Pino Maida, il locale circolo e il segretario cittadino del partito Emanuela Neri.

Il “tavolo di lavoro” riparte dallo schieramento “Alternativa democratica”, capolista proprio Maida, alle elezioni del 2011 sconfitto con soli quattro voti di scarto dalla lista del centrodestra guidata dal defenestrato Gregorio Tino.  

E’ ancora presto per fare nomi e stilare programmi ma le idee per come tornare al governo della città ci sono tutte. La prima certezza è che il candidato a sindaco sarà un uomo del partito. Attorno al nome si dipaneranno le altre verità. Pare che il Pd lo farà con le componenti socialiste che si rifanno all’area del centrosinistra, Sinistra Ecologia e Libertà oltre al gruppo degli indipendenti. L’idea, insomma, è quella di una coalizione con gli ex alleati per riconquistare il Comune.

Il “pronti via” in casa Pd c’è stato. La corsa è partita e con essa la voglia di rilanciare la città e mettersi alle spalle il doppio commissariamento. Uno per la gestione ordinaria e l’altro per il dissesto finanziario.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.