Stampa Stampa
124

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – LACRIME E COMMOZIONE PER L’ULTIMO SALUTO AL CONSIGLIERE COMUNALE ANTONIO MACRI’


Amministrazione comunale gli ha reso omaggio con cerimonia in palazzo comunale prima del rito funebre in chiesa

Articolo e foto di Francesco PUNGITORE

 CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 10 FEBBRAIO 2017 –  La sede municipale gremita, le lacrime del sindaco, il picchetto d’onore, le parole toccanti di Marzia Sanzo e degli amici di Argusto.

 L’ultimo saluto al consigliere comunale Antonio Macrì ha profondamente commosso i numerosi amici e parenti che, nel pomeriggio di oggi, si sono ritrovati in via Castello per una commemorazione solenne che ha preceduto il rito funebre in chiesa matrice.

 L’allestimento della camera ardente all’interno del palazzo comunale è stato considerato un atto doveroso da parte dell’amministrazione, nei confronti di un politico di lungo corso che, con le sue spiccate doti di umiltà, equilibrio e moderazione, ha sempre rappresentato un punto di riferimento in paese.

 Tanto più che Macrì non ha mai voluto abbandonare il suo impegno, anche nei momenti più difficili di quella sua malattia che lo ha strappato all’affetto della moglie e dei figli. Fino all’ultimo è stato presente e prodigo di suggerimenti e iniziative.

 Qualità che il sindaco Mimmo Donato ha voluto sottolineare più volte, nel suo discorso, rimarcando le tante proposte portate avanti da Antonio Macrì in seno alla maggioranza consiliare, sul terreno del sociale, della sanità, dell’associazionismo e del bene comune.

 Tra i presenti, anche il segretario regionale dell’Udc, Franco Talarico, partito di cui il compianto consigliere comunale era un esponente fiero e orgoglioso. 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.