Stampa Stampa
66

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – “IO VOGLIO VIVERE QUI” OVVERO LA TRASVERSALE DELLE SERRE ASSE SI SVILUPPO


Convegno domani mattina aperto alla partecipazione degli studenti

di REDAZIONE 

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 13 MAGGIO 2016 –  “Io voglio vivere qui: infrastrutture, fondi europei e risorse umane”. Questo il tema dell’incontro-convegno in programma domani alle ore 11 a Chiaravalle, presso la sede dell’ex Comunità Montana “Fossa del Lupo”.

L’iniziativa, promossa dal Comitato “Trasversale delle Serre – 50 anni di sviluppo negato”, in collaborazione con il Gal Serre Calabresi Alta Locride, lo Slow Food e il progetto culturale “Naturium”, è stata aperta anche alla partecipazione degli studenti degli istituti scolastici superiori.

La scaletta degli interventi evidenzia l’obiettivo di rendere partecipi le giovani generazioni sulle opportunità occupazionali che il territorio ha da offrire, alla luce della nuova programmazione regionale sui fondi europei 2014-2020. “Io voglio vivere qui”, in particolare, è il nome di un gruppo di lavoro che opera all’interno del Comitato “Trasversale delle Serre” e che punta a creare sinergie positive, dal basso, tra le iniziative dei singoli e le amministrazioni locali, allo scopo di produrre concrete occasioni di rilancio economico e produttivo lungo l’asse della costruenda superstrada Jonio-Tirreno.

Due i punti chiave oggetto di interesse: il recupero del patrimonio immobiliare dei centri storici a fini turistico-ricettivi e la rigenerazione del tessuto produttivo agricolo nei paesi dell’entroterra da orientare su colture biologiche e di qualità.

Dopo il saluto introduttivo del presidente del Gal, ing. Renato Puntieri, interverranno: il dott. Francesco Pungitore, su “La Trasversale delle Serre e il progetto io voglio vivere qui”; il dott. Gregorio Muzzì e l’arch. Guido Mignolli su “Esempi di azioni concrete di sviluppo locale già avviate”; il dott. Salvatore Moaffari su “Fondi europei per giovani e nuove imprese”; l’arch. Marisa Gigliotti su “Il progetto Appennino Slow Food”. Concluderà il prof. Ulderico Nisticò, storico.

Nell’occasione sarà presentato ufficialmente il sito internet del Comitato: www.sblocchiamolatrasversale.it.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.