Stampa Stampa
108

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – INTIMIDAZIONI, IL DAY AFTER HA L’ARIA “PESANTE”


Dopo i recentissimi fatti di cronaca città ha bisogno di ritrovare pace e calma necessarie per ridarle una solida amministrazione comunale

Articolo di Gianni ROMANO  (Il Quotidiano del Sud)

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 15 MAGGIO 2016 –  Sale la temperatura a Chiaravalle Centrale, grosso centro delle Preserre  Catanzaresi, una serie di intimidazioni solo negli ultimi giorni.

L’ultimo in ordine di tempo è quello commesso ai  danni di una persona del luogo residente in una elegante palazzina di località “Scrisello”, ignoti approfittando delle ore notturne hanno esploso  colpi di arma da fuoco, se sia un fatto di cronaca riconducibile alla campagna elettorale, questo è  ancora  al vaglio degli inquirenti, il giovane oggetto di questo atto intimidatorio è il cognato di Michele Sanzo , esponente del Ncd e stimato medico della casa della salute S.Biagio di Chiaravalle Centrale e candidato nella lista “Ripensiamo Chiaravalle”.

Le similitudini sono purtroppo chiare anche Sanzo abita in quella palazzina e anche Sanzo ha una autovettura identica, autovetture simili e facilmente confondibili di notte, sono solo delle possibili  ipotesi, ma gli inquirenti non stanno tralasciando nulla al caso. Sentiti gli interessati dalle forze dell’ordine che stanno valutando tutte le possibili ipotesi, ma una cosa è certa, Chiaravalle Centrale è una città che ha bisogno di ritrovare quella pace e quella calma necessaria per ridare una solida amministrazione che possa guidare questo centro alle centralità del passato.

Ora il comune è retto fino alle elezioni amministrative da due commissari, Pino e Giacobbe, ma è la parte politica che deve dare indicazioni e portare esempi, ma solo negli ultimi giorni serve ricordare gli atti intimidatori accaduti, il rinvenimento di una busta contenente proiettili davanti all’abitazione del medico veterinario dell’ASP di Catanzaro,Roberto Macrì, già vittima in passato di simili”attenzioni”  ,del ritrovamento davanti al portone di casa di una bottiglia contenente liquido infiammabile e una busta con all’interno minacce chiare, esplicite e dirette,”Stai attenta a quello che dici in giro,ti bruciamo la casa” al candidato Emanuela Neri , candidata alla carica di consigliere comunale con  capolista Pino Maida,la stessa Neri è segretario del locale circolo del PD.

I militari dell’Arma intensificheranno i controlli notturni e aumenteranno le pattuglie in servizio a Chiaravalle, soprattutto concentrandosi sulla sicurezza dei tanti politici impegnati in questa tormentata tornata amministrativa: ben quattro candidati a sindaco e quarantotto aspiranti consiglieri.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.