Stampa Stampa
1007

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – INFARTO FATALE, L’ARMA DICE ADDIO AL LUOGOTENENTE ALFREDO ANSELMO


Malore  nel primo pomeriggio di oggi. Inutili i tentativi di salvarlo. Commozione in città

di Franco POLITO

CHIARAVALLE CENTTRALE (CZ) – 24 APRILE 2015 – Forse un segno del destino. O forse no. Dipende da quale prospettiva si vuole leggere la notizia.

Il luogotenente Alfredo Anselmo, comandante della stazione carabinieri di Chiaravalle Centrale, se n’è andato il giorno prima della Festa della Liberazione. Lo ha stroncato un malore, probabilmente un infarto, nel primissimo pomeriggio di oggi. Uno di quei malori che non lasciano scampo. Improvvisi e spietati.

Malori a cui  spesso si arrendono anche i sanitari del 118. Oggi pomeriggio è andata proprio così. L’equipe medica giunta a tentare il “miracolo” non ce l’ha fatta. Inutile ogni tentativo di salvare la vita del quasi sessantenne uomo dell’Arma.

Un militare militare. Lo intuivi dall’orgogliosa fierezza di portare la divisa e dal riverente rispetto delle istituzioni. Un uomo uomo. Sempre gentile e disponibile con tutti. Anche con noi della stampa. Mai una telefonata negata. Mai una parola fuori posto. Semmai il contrario, ovvero un rapporto di stima reciproca e di “riguardosa collaborazione”. Ecco perché a Chiaravalle oggi hanno pianto in tanti.

Oggi Chiaravalle e il comprensorio delle Preserre Catanzaresi hanno  perso un “rappresentante forte” dello Stato. Originario di Gizzeria, Alfredo Anselmo era Ufficiale dell’ Ordine al Merito della Repubblica Italiana ed era stato insignito della medaglia militare di bronzo, d’ argento e d’oro al merito di lungo comando.

Nella sua lunga carriera aveva anche ottenuto la croce d’argento e la croce d’ oro per anzianità di servizio; il diploma di benemerenza con medaglia a testimonianza dell’opera e dell’impegno prestati nello svolgimento delle attività connesse all’emergenza “Calabria”; l’ onorificenza di cavaliere al merito della Repubblica Italiana e la  medaglia mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare.

Alfredo Anselmo nel 2006 e nel 2007 aveva anche partecipato alla missione di pace in Kosovo. Lascia la moglie e due figli. Sarebbe andato in pensioni tra pochi anni.

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.