Stampa Stampa
44

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – GAL SERRE CALABRESI, I “PRIMI CENTO GIORNI” DELLA NUOVA GESTIONE


Assemblea dei soci su relazione presidente e approvazione bilancio sociale 2016. Documento contabile passa all’unanimità

 di REDAZIONE

 CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 4 LUGLIO 2017 –  Venerdì 30 giugno nella sede di Chiaravalle C.le si è tenuta l’Assemblea dei Soci del GAL Serre Calabresi.

 L’assise sociale è coincisa con i prima 100 giorni della nuova gestione della società guidata dal Presidente Marziale Battaglia, vice-presidente della Provincia di Catanzaro e fresco di riconferma nell’amministrazione del Comune di Isca sullo Ionio. Tra i componenti del Consiglio di Amministrazione erano presenti il vice-presidente Giuseppe Rotiroti (Confagricoltura e Presidente Consorzio della Nocciola di Calabria), Fernando Sinopoli (anche lui riconfermato Sindaco di Centrache), Santo Sestito (Agri Calabria), Gaetano Costa (Consorzio di Bonifica Ionio Catanzarese).

 All’ordine del giorno dell’Assemblea – che ha registrato una buona presenza delle amministrazioni comunali e dei soci privati – la relazione del Presidente al bilancio sociale dell’anno 2016. Un esercizio finanziario – ha evidenziato il Presidente – che si chiude in pareggio grazie ad una attenta ed oculata gestione finanziaria nonostante il periodo particolare in cui si è operato a cavallo della programmazione regionale 2007-2013 e l’avvio della programmazione 2014-2020 che – come è noto – almeno per quanto riguarda il GAL è di fatto stata avviata nelle settimane scorse con la firma della convenzione con il Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria. Una gestione economica che non presenta aspetti particolarmente critici eccezion fatta per i crediti verso alcuni Comuni del GAL per l’attività di assistenza tecnica per la progettazione integrata territoriale.

 Il bilancio 206 è stato approvato all’unanimità da soci presenti.

Tuttavia il 2016 – ha evidenziato il Presidente – è stato un anno importante per il GAL Serre Calabresi che ritorna a gestire direttamente (senza il ricorso alla struttura del 2° livello) le risorse dello sviluppo rurale. Come è noto, la nuova zonizzazione ci restituisce, a 20 anni dalla nascita del GAL, il nostro territorio storico, quello della parte meridionale della provincia di Catanzaro allargato all’Unione dei Comuni di Monte Contessa e per il quale abbiamo programmato un PAL, un Piano di Azione Locale che è stato finanziato per un importo di 6,4 Milioni di Euro di cui 4,9 di contributo pubblico a valere sulla misura 19 del PSR Calabria”.

 Sul PAL, oggetto di uno specifico ordine del giorno, il Presidente ha relazionato informando i soci sullo stato di attuazione, formalmente avviato con la firma delle convenzione, il 12 giugno scorso, con il Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione.

 Di fatto, il nuovo Consiglio di Amministrazione si era già attivato definendo ed approvando alcuni atti fondamentali per la gestione del PAL, nel solco della trasparenza e della correttezza economica e finanziaria, tra i quali l’approvazione del Regolamenti Interni e sul conflitto di interessi, la nomina del Responsabile del Piano nella figura del Dott. Gregorio Muzzì, già direttore del GAL e con una ormai pluriennale esperienza nella gestione della programmazione comunitaria dello sviluppo locale e la pubblicazione delle manifestazioni di interesse per la selezione della struttura di gestione del GAL.

 Di prossima pubblicazione la costituzione dell’Albo dei fornitori e la manifestazione di interesse per la costituzione di una short-list di consulenti mentre per il breve periodo si sta programmando un’importante iniziativa pubblica per la presentazione del PAL ma anche per ricordare i 20 anni di attività del GAL e dare il via alla pubblicazione dei primi bandi a sostegno delle attività economiche del territorio.

 L’Agenzia di Sviluppo di Chiaravalle che, con le modifiche statutarie approvate nel mese di luglio ed le procedure di aumento del capitale sociale ha allargato la partecipazione sociale diventando – con 160 soci – è uno dei GAL più rappresentativi ed inclusivi, non è solo LEADER ma intende rafforzare il suo ruolo di struttura a servizio delle amministrazioni comunali e del territorio per la programmazione e l’attuazione di altri ed importanti progetti di sviluppo territoriale. Per quanto attiene alla programmazione 2014-2020 il GAL è stato soggetto promotore e struttura di Assistenza Tecnica per la progettazione di tre Piani di Sviluppo (PSC) a valere sulla misura 7 del PSR: il PSC dei Comuni dell’area del Versante Ionico (4 Comuni con capofila Satriano), il PSC dei Comune dell’Area delle Serre Calabresi (10 Comuni con capofila Vallefiorita) ed il PSC dei Comuni dell’area di Monte Contessa (4 Comuni con capofila Cortale).

 Grazie al ruolo svolto da AssoGal, è stata sottoscritta una convenzione con la Regione Calabria che riconosce il ruolo dei GAL nella definizione dei Contratti di Fiume. Il GAL Serre Calabresi, insieme al Distretto Rurale della Valle del Crocchio ed al GAL Locride e al GAL Area Grecania, è soggetto promotore e socio fondatore del GAC Jonio, il Gruppo di Azione Costiera che interessa tutti i comuni costieri della fascia Jonica della provincia di Catanzaro e Reggio Calabria, ed il cui Piano di Sviluppo Locale è stato ammesso a finanziamento nell’ambito del FEAMP 2014-2020 per circa 1Meuro.

 Insomma un GAL particolarmente attivo che, nonostante tutto ed il periodo “particolare”, come ha ribadito il Presidente Marziale nella sue conclusioni “è presente ed è protagonista in diverse iniziative per lo sviluppo locale nella consapevolezza che occorre fare di più e fare meglio perché tante ed impegnative sono le sfide ed i fabbisogni della comunità che amministriamo”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.