Stampa Stampa
33

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – DAL GAL 6,5 MILIONI PER IL TERRITORIO


Regione Calabria ha approvato il Piano di Azione Locale 2014 – 2010

di REDAZIONE

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 30 OTTOBRE 2016 –  Con Decreto n. 12938 del 26 ottobre 2016 a firma del Dirigente Generale Ing. Carmelo Salvino e del Dirigente di Settore d.ssa Alessandra Celi del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Calabria è stata approvato il Piano di Azione Locale 2014-2020 “Spes Strategie per (re)stare” presentato dal Gal Serre Calabresi nell’ambito della Misura 19 del PSR Calabria 2014-2020 che prevede un investimento complessivo di 6,5 milioni di euro di cui 5 di contributo pubblico.

Un Piano di Sviluppo che è il frutto di una faticosa ma altrettanto positiva attività di animazione territoriale, realizzata tra il mese di giugno e di settembre con 15 tavoli di approfondimento, discussione e confronto a cui hanno hanno partecipato ben 488 rappresentanti del settore pubblico, delle parti socio-economiche, dei settori produttivi e dell’associazionismo dell’area delle Serre Calabresi.

Un Piano di Sviluppo che l’Agenzia di Sviluppo Locale ha programmato e progettato insieme ad un ampio e rappresentativo partenariato che vede insieme tutti i 35 Comuni dell’area delle Serre Calabresi, le Associazioni di Categoria, le organizzazioni sindacali, il mondo dell’associazionismo e del terzo settore, numerosi imprenditori singoli ed associati. Un partenariato formalmente costituito nella società di gestione del GAL (che conta 142 soci) ma anche aperto inclusivo e che conta 181 partners.

Il Piano di Azione Locale Spes “Strategia per (re)stare” dell’Area delle Serre Calabresi rappresenta una speranza, (dal sostantivo latino che significa speranza, attesa, prospettiva), appunto una prospettiva futura ma anche una attesa del territorio per una reale prospettiva di sviluppo. L’obiettivo si declina in obiettivi strategici che attengono alla (A) “Crescita delle produzioni agroalimentari tipiche e dell’artigianato locale”, (B) “Sviluppo integrato del territorio e del potenziale delle risorse umane”, (C) “Cura del paesaggio rurale e dell’ambiente storico”, (E) “Sostegno alla crescita delle aree interne del territorio”(G), “Sviluppo equilibrato e competitività del territorio”.  

Il Presidente Renato Puntieri si è detto particolarmente soddisfatto per il risultato ottenuto che, come sempre, è il successo di tutto il territorio e delle sue componenti pubbliche e private che, ancora una volta, hanno dimostrato maturità, competenza ed attenzione alle istanze delle realtà locali. Una unità che è un punto di forza per questo territorio per candidarsi autorevolmente a partecipare agli altri bandi ed cogliere le opportunità offerte dalla programmazione dei Fondi comunitari per il 2014-2020.

“E’ una delle poche volte – aggiunge Puntieri – che la Regione Calabria rispetta le scadenze previste dai regolamenti Comunitari dando la possibilità di programmare nei tempi giusti e spendere con qualità ed efficacia le risorse. Di questo va dato atto alla Autorità di Gestione, Avv. Alessandro Zanfino, ed al Dirigente Generale del Dipartimento, Ing. Carmelo Salvino, che hanno dimostrato competenza ed capacità nella gestione dei processi di programmazione e valutazione. Ma un ringraziamento particolare va all’On. Mauro D’Acri, consigliere delegato per le politiche agricole ed agroalimentari, per la disponibilità, l’impegno e l’attenzione dimostrata verso tutti i Gal Calabresi”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.