Stampa Stampa
26

CHIARAVALLE (CZ) – Forza Italia “smaltisce” la sconfitta e si rimette in moto


L'assessore Sanzo. Per lei il Centrodestra >

L’assessore Sanzo. Per lei il Centrodestra “non è finito”

L’assessore Maria Teresa Sanzo: <<Potevamo e dovevamo fare di più. Ci aspetta un periodo di intenso lavoro>>

di f.p.

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 9 DICEMBRE 2014 – Sano realismo e onestà intellettuale L’assessore comunale alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Maria Teresa Sanzo, esponente di Forza Italia, mescola le due cose e dopo quindici giorni dalle elezioni regionali analizza il non convincente risultato degli Azzurri a Chiaravalle.

O meglio, il risultato andato al di sotto delle aspettative. Il recipiente visto dall’assessore è mezzo pieno. La piattaforma è l’elevato consenso (quasi 10 mila voti) ottenuti nel collegio dal neo consigliere regionale Mimmo Tallini. A Chiaravalle i suffragi per Tallinier sono stati 76, 350 per Foza Italia e 621 quelli per la coalizione che sosteneva la candidatura a presidente della regione di Wanda Ferro.

<<Tallini sarà un catanzarese a Palazzo Campanella – afferma Sanzo – a cui affidiamo il compito di battersi per l’inserimento del territorio delle Preserre Catanzaresi nell’agenda del nuovo governo regionale>>.

Le Preserre, un comprensorio vasto che negli ultimi anni si è visto spogliato di tanti servizi e in attesa della parola fine alla vicenda Trasversale delle Serre. Da queste parti c’è voglia di “recuperare”. Forza Italia vuole ripartire da questa sfida e dalla consapevolezza che ancora gli Azzurri possono dire qualcosa di importante e significativo.

<<Sono sempre più fermamente certa che il centro destra non è arrivato al capolinea – sottolinea l’assessore della Giunta guidata dal sindaco Gregorio Tino – Quello che serve è rimettersi al lavoro con entusiasmo e tanta buona volontà guardando al domani e alla nuove generazioni attraverso un progetto in grado di offrire una “nuova” politica, attenta al suo vero ruolo e significato>>.

Progetti e idee che non possono squagliarsi al cospetto del numero delle preferenze. Sanzo indica la via. <<I numeri non sono certo dalla nostra parte – conclude – Si doveva e poteva fare di più. L’amministrazione comunale è attesa da un periodo di intenso lavoro. Lo faremo puntando tutto su Tallini convinti di avere scelto bene e di ottenere le risposte che il nostro territorio si attende>>. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.