Stampa Stampa
37

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – EMERGENZA NEVE E CRISI IDRICA, “GIOVAMENTI” CHIEDE LUMI AL SINDACO


Riceviamo e pubblichiamo la nota del gruppo politico-culturale giovanile “GiovaMenti” di Chiaravalle Centrale, a firma di Domenico Basile, Nicola Corrado, Antonella Pelaggi e Mariacaterina Sanzo

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 18 gennaio 2017 – “In un normalissimo comune italiano una banale nevicata, un po’ di ghiaccio o un tubo rotto non fanno notizia.

 Ma il nostro non è certo un comune normale. Se Chiaravalle venisse semplicemente vissuta a mezzo stampa, o tramite Facebook, saremmo certi di vivere in un’isola felice o quasi…. Purtroppo così non è. Continuando con impegno GiovaMenti osserva e studia il proprio territorio.

 La vicenda neve, ha lasciato un po’ l’amaro in bocca. L’ultima nevicata (di proporzioni tutto sommato nella norma e, certamente, non eccezionali) è stata gestita senza la dovuta attenzione e coordinazione tra l’Amministrazione e gli uffici competenti. Le nostre non vogliono essere critiche fine a se stesse ma non basta dire che va tutto bene per convincersi che sia veramente così. Bisogna invece rendersi conto che i problemi sono tanti ed i soldi molto pochi e, quindi, nel solco di quella trasparenza tanto enunciata in campagna elettorale, i cittadini hanno il diritto di sapere come e su quali presupposti vengano spesi.

 Ad esempio sarebbe opportuno, anzi doveroso, che l’amministrazione rendesse noto il dettaglio delle ultime spese affrontate quali, ad esempio: – lavori di ripristino manto stradale, emergenza neve circa euro 10mila. Inoltre il 16 gennaio abbiamo effettuato un sopralluogo nella zona denominata Bufalo. Da dichiarazioni raccolte dai cittadini abbiamo accertato che il problema sussisteva da qualche mese e che l’Amministrazione e gli uffici competenti erano già stati avvertiti.

 Da qui si deduce che la macchina amministrativa non si è mossa per tempo. E ciò ha portato allo svuotamento del serbatoio. Ci chiediamo perché far diventare emergenza una situazione già nota e già denunciata dai cittadini della zona circa due mesi orsono. Inoltre da alcune foto scattate durante il sopralluogo, visibili sulla nostra pagina Facebook, si nota la non presenza di alcun delegato comunale, allo svolgimento delle opere di ripristino.

 Fatto a nostro avviso grave, soprattutto dopo le dichiarazioni rilasciate. Non è nello spirito del gruppo GiovaMenti fare polemica, ma una riflessione e delle delucidazioni sono d’obbligo”.

 Firmato: Domenico Basile, Nicola Corrado, Antonella Pelaggi e Mariacaterina Sanzo

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.