Stampa Stampa
40

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – DE LEO (FDI): “CITTA’ E’ DIVENTATA TERRA DI NESSUNO”


“Politici si fanno vedere solo per fare passerella”

di REDAZIONE

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  24 DICEMBRE 2015 –  “La città di Chiaravalle sta vivendo un periodo veramente traumatico. A pesare sulla comunità ci sono problemi quotidiani, che ogni comune d’Italia, ma soprattutto Calabrese, si trova ad affrontare.
A questo si aggiunge anche un futuro sempre più cupo, in linea con l’intera regione praticamente abbandonata e presa in giro dal Governo Regionale”.  Lo afferma in una nota il portavoce cittadino di “Fratelli d’Italia” Giuseppe De Leo.

“Chiaravalle, terra di nessuno – aggiunge De Leo –  i politici si fanno vedere solo per le passerelle politiche, come in occasione del convegno organizzato dai vertici Asp sulla Casa della Salute, che alcuni si sono fatti vedere nella mattinata del 19 dicembre solo per una manciata di minuti giusto per farsi vedere. Da dichiarazioni giornalistiche, si plaude all’iniziativa intrapresa dall’Asp provinciale, facendo addirittura intendere, che l’iniziativa sulle Case della Salute sia stata intrapresa dalla giunta Loiero. Niente di più falso, voglio ricordare che il Pd cittadino si è fortemente opposto a questo tipo di riconversione sostenendola in una manifestazione popolare, facendo addirittura intervenire i trattori”.

“Si legge ancora  – insiste De Leo –  che il presunto iter sulla riconversione in Casa della Salute, si sia interrotto nei cinque anni della gestione Scopelliti ed ora ripreso dall’attuale giunta. Bisogna perciò ricordare ai corti di memoria, che la convenzione tra Asp e governo regionale inerente l’istituzione della Casa della Salute, è stata firmata in data 24 ottobre 2013 guarda caso tra l’Asp guidata allora dal Dott. Mancuso e dalla giunta Regionale guidata da Scopelliti. Questa mia precisazione ad honor di cronaca non vuol dire polemizzare gratuitamente con nessuno, né voglio pormi contro qualcuno in particolare, spero anzi che questa mia precisazione, condivisibile o meno, possa essere da stimolo per poter far meglio, sotto tanti aspetti, nei confronti della nostra comunità”.

“Detto questo – dice ancora De Leo –  i furboni, ovvero le forze politiche che improvvisamente hanno scoperto che Chiaravalle è un paese con tanti problemi, infatti tutti noi sappiamo perfettamente quanto a cuore stia la nostra comunità a questi politici, quanto siano stati attenti ai nostri problemi, in tutti questi anni, quante iniziative abbiano assunto per salvaguardare il territorio e l’economia della nostra comunità. Dov’erano quando la sanità pubblica Chiaravallese veniva saccheggiata e derubata ai tanti cittadini Chiaravallesi?”

“Si lasci lavorare quanti si impegnano seriamente per ottenere quel poco che si può ottenere – conclude De Leo –  senza che si facciano inutili passerelle che servono solo per qualche piccola visibilità politica, servono invece azioni politiche concrete e realistiche, se vogliamo tirar fuori da una situazione drammatica il nostro paese”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.