Stampa Stampa
62

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – CONSORZIO METANO, FOTI: «PONIAMO A PITARO UNA QUESTIONE POLITICA E NON STATUTARIA»


Dichiarazione del consigliere comunale di maggioranza di Chiaravalle Centrale, Claudio Foti

 di Fra. PO.

 CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 15 GIGUNO 2016 –  «L’ex sindaco di Torre di Ruggiero, avv. Pino Pitaro, presidente pro tempore del Consorzio di metanizzazione delle Preserre, continua a far finta di non capire. La “molto spontanea” dichiarazione di solidarietà espressa nei suoi confronti dall’assemblea dei soci dell’organismo di gestione della rete del gas, nulla aggiunge rispetto alle questioni di carattere politico, di opportunità e di buon senso che gli sono state poste».

 Lo afferma in una nota il consigliere comunale di maggioranza Claudio Foti (in foto)

  «Egli  – aggiunge Foti –  continua ad aggrovigliarsi attorno alle questioni statutarie, appellandosi ad una recente modifica delle norme che regolano la durata del mandato del rappresentante dell’Ente. Modifiche che, peraltro, non riusciamo a trovare sul sito internet istituzionale dello stesso Consorzio. Statuto o meno, l’ex sindaco Pitaro, che per quanto ci riguarda potrà continuare a fare il presidente per i prossimi 100 anni, glissa e non risponde alle domande più importanti».

 Quindi una serie di interrogativi. «Ritiene politicamente giusto e opportuno che, pur essendosi dimesso da primo cittadino di Torre di Ruggiero continui a ricoprire l’incarico di presidente del Consorzio del metano? Ritiene giusto e opportuno presiedere una assemblea composta da politici eletti, pur non essendo più, egli stesso, un amministratore in carica? Ritiene politicamente giusto e opportuno escludere la città di Chiaravalle, socio con le maggiori quote, dalla direzione di un organismo che si avvia verso una dura transizione, con il rischio di perdere l’autonomia gestionale acquisita negli anni? può assumersi questa responsabilità, pur non rappresentando più nessuno all’interno del Consorzio. Statuto o meno, le domande poste restano senza risposta».

 «Concludiamo  – chiosa Foti –  ricordando che, solo pochi mesi, fa un altro personaggio politico locale fu capace di dimostrare grande buon senso, nel senso da noi auspicato. Ci riferiamo a Santo Sestito che, dimettendosi in seno al consiglio comunale di Chiaravalle, si dimise, contestualmente, anche da presidente del Consorzio del metano, esprimendo, con ciò, la dimensione più piena delle questioni che oggi stiamo ponendo all’attenzione dell’ex sindaco Pino Pitaro».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.