Stampa Stampa
69

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – Complesso sportivo di località “Foresta”, c’è il bando per l’affidamento


Palazzo Staglianò, uno dei luoghi videosorvegliati

Chiaravalle, Palazzo Staglianò

La concessione avrà la durata di due anni. Il termine per la presentazione delle offerte scade il prossimo 27 giugno. Il successivo giorno 30 l’apertura delle buste

 di Franco Polito

 CHIARAVALLE CENTRALE (CZ9 – La decisione è stata presa. L’impianto sportivo comunale di località Foresta ed il sevizio di bar ristoro all’interno dell’impianto vanno dati in gestione. E così l’amministrazione comunale ha pubblicato il bando di gara per la  selettiva dei concessionari.

 Si tratterà di soggetti circoscritti quelli che potranno partecipare alla procedura aperta in vista dell’affidamento per due anni del complesso sportivo composto dal campo di calcio a cinque, da un campo polivalente e da un chiosco – bar. Il sindaco Gregorio Tino e il resto della maggioranza, infatti, hanno guardato al mondo dello sport.

 Le domande di partecipazione alla selezione, infatti, potranno essere presentate solo da società o associazioni sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive e discipline associate riconosciute dal Coni, società di promozione sportiva riconosciuta dal Coni e società e associazioni senza scopo di lucro.

 <<L’istanza –  dicono dalle stanze comunali – redatta in lingua italiana, dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante del soggetto partecipante e trasmessa obbligatoriamente, a mano o mediante servizio postale all’ufficio rotocollo del Comune di Chiaravalle Centrale – Via Castello entro le ore 12,00 del giorno 27 giugno 2014 facendo fede la data e l’ora apposte sul plico dall’addetto alla ricezione>>.  

 Il successivo 30 giugno, invece, è prevista la seduta pubblica per l’apertura della documentazione. <<La seduta  – aggiungono dall’amministrazione – avverrà presso il Comune di Chiaravalle Centrale alle ore 10,00>>.

 Corposa la gestione che comprende servizio di custodia continua, senza interruzioni, dell’impianto affidato; utilizzo dell’impianto da parte di soggetti (scuole, associazioni, ecc.) autorizzati dall’amministrazione comunale sulla base di periodica programmazione; disciplina e regolamentazione dell’affluenza di pubblico; allestimento e gestione delle strutture ricettive all’ interno dell’impianto, per le quali si obbliga ad osservare tutte le norme igienico-sanitarie vigenti.

 E poi ancora accensione, controllo e manutenzione – a norma di legge – degli impianti elettrici, termici, idrici, ecc.; pulizia generale dell’impianto e delle attrezzature, con particolare cura per l’igiene dei servizi (servizi igienici, spogliatoi, docce, ecc.); manutenzione delle superfici sportive; manutenzione degli immobili, delle recinzioni interne ed esterne, nonché di tutte le aree di pertinenza dell’impianto.

 La concessione, infine, comporterà l’assunzione in proprio tutte le spese connesse e/o annesse alla gestione complessiva dell’impianto, comprese le utenze, la fornitura di materiali, l’acquisto e la manutenzione di macchine ed attrezzature per gli interventi manutentivi ed eventuali allacci a pubblici servizi. La manutenzione straordinaria resta, invece, a carico del Comune di Chiaravalle Centrale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.