Stampa Stampa
46

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – CASA DELLA SALUTE, UN “PATTO” TRA SERVIZI SANITARI E CITTADINI


Concetto ribadito nella giornata inaugurale della due giorno medico – scientifica dell’Asp di Catanzaro

 di REDAZIONE

 CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 3 DICEMBRE 2016 – Con la presentazione del “Rapporto Chiaravalle 2016 – La Carta della Salute del cittadino” si sono aperti ieri, presso il Teatro Impero di Chiaravalle Centrale, i lavori del convegno “La Casa della Salute: dalla Carta dei Servizi al Sistema integrato della qualità”.

 Una “due giorni” a carattere medico-scientifico organizzata dalla direzione del Distretto Asp di Catanzaro Lido, guidata dal dott. Maurizio Rocca, con il patrocinio del Dipartimento Tutela della Salute e Politiche sanitarie del Servizio sanitario regionale, della Regione Calabria, dell’Associazione geriatri extraospedialieri e con la collaborazione di Gpi It for Welfare. Provider e segreteria organizzativa Service Management Srl.

 Ha introdotto il dottor Maurizio Rocca, illustrando il ruolo sempre più importante e riconosciuto della Casa della Salute di Chiaravalle Centrale, frutto della riconversione dell’ex ospedale “San Biagio”, come “paradigma di un modo diverso di fare sanità sul territorio”.

La Casa della Salute è, infatti, un luogo in cui si realizza un welfare innovativo, efficace e partecipato, all’interno di uno spazio fisico in cui sono riuniti tutti i servizi territoriali di assistenza socio-sanitaria primaria. In questo contesto, la Carta della Salute vuole essere lo strumento comunicativo fondamentale: da una parte, offrendo ai cittadini una immagine puntuale e aggiornata dei percorsi integrati di cura disponibili nella Casa della Salute e sul territorio; dall’altra, consentendo ai professionisti di orientare il proprio operare quotidiano in modo integrato e avendo sempre presente la finalità fondamentale dell’interesse del paziente. La Carta della Salute non ha, dunque, solo una funzione informativa: essa vuole essere anche un “patto” tra il sistema dei servizi socio-sanitari, rappresentato dalla Casa della Salute, e i cittadini.

 Un patto “formalizzato” i cui contenuti sono definiti dagli indicatori e dagli standard di qualità relativi ai percorsi di cura offerti. Il saluto del sindaco di Chiaravalle, Mimmo Donato, ha preceduto i diversi interventi, moderati da Monica Pini, e la relazione del dottor Guido Giarelli. Hanno presentato i diversi aspetti dei percorsi di cura della Casa della Salute: Rocco Cilurzo, Mario Staglianò, Concetta Di Iorgi, Antonio Donato, Celestino Macrì, Attilio Magisano, Marianna Vatalaro, Anna Iacopino, Francesco Polimeni, Vincenzo Mellace, Giuliana Orlando, Giuseppe Roccia e Maria Caterina Anoja. Giorgio Giorla ha relazionato sul bilancio di un anno di attività del Forum dei cittadini.

 I lavori sono proseguiti nel pomeriggio. Si è parlato di “Casa della Salute in un contesto di governance comunitaria” (introduzione e moderazione Guido Giarelli e Claudio Filippini). A seguire: Franco Prandi (Reggio Emilia – Salute e diritto di cittadinanza); Vincenza Pellegrino (Università di Parma – Esperienza dei Community Lab nelle Case della Salute in Emilia Romagna); Maurizio Bonati (Istituto Mario Negri Milano – Indicatori per il monitoraggio della Casa della Salute); Claudio Filippini e Maurizio Rocca (Prendersi cura. Accoglienza, caregiving, relazione e riconoscimento dei diritti di cittadinanza); Federico Boccaletti (Carpi – Anziani e non solo); Giovanni Pugliese (Crotone – Il progetto Oberon); Fabio Corigliano (Catanzaro – Zero barriere: la vacanza per tutti); Amalia Cecilia Bruni (Lamezia Terme – Casa Alzal); Giovanni Marino (Reggio Calabria – I diritti delle persone con autismo ed il “prendersi cura” nella regione Calabria); Loredana Ligabue (Carpi – Sostenere il caregiver familiare nel paziente cronico: un’esperienza pilota nella Casa della Salute di Chiaravalle Centrale).

 La giornata di oggi, sabato 3 dicembre, sarà aperta dalla tavola rotonda “Sistema delle cure primarie, long term care e sostenibilità del Ssn” (introducono e moderano Guido Giarelli e Giuseppe Perri), alla presenza della senatrice prof.ssa Nerina Dirindin, vice presidente della commissione Sanità presso il Senato della Repubblica. 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.