Stampa Stampa
43

CHIARAVALLE (CZ) – Acqua e illuminazione, la Giunta sceglie la via del project financig


Chiaravalle, uno "scatto" sulla maggioranza

Chiaravalle, uno “scatto” sulla maggioranza

Preso atto della proposta di un’associazione d’impresa. Si attende il progetto delle opere da realizzare per poterla inserire nell’Elenco triennale delle opere pubbliche

di Franco POLITO

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 21 MARZO 2015 – Realizzazione e gestione di impianti idrici e di pubblica illuminazione: la giunta comunale sceglie la via del project financing, ovvero un’operazione di finanziamento a lungo termine in cui il ristoro del finanziamento stesso è garantito dai flussi di cassa previsti dalla attività di gestione dell’opera prevista nel progetto.

In tale direzione il sindaco Gregorio Tino e il resto della maggioranza di “Chiaravalle Futura” hanno preso atto delle due proposte formulate dall’associazione d’impresa “Stemag srl, Sga Uno Energy srl”. Contestualmente hanno demandato al dirigente del settore tecnico comunale Giuseppe Stefano Gullì la relativa istruttoria e le funzioni di responsabile unico dei procedimenti. L’Esecutivo, inoltre, ha conferito a Gullì mandato per richiedere al sodalizio d’imprese la presentazione dei progetti preliminari degli interventi da eseguire.

Nel settore idrico vi sono la progettazione, esecuzione e gestione delle opere di “messa in sicurezza, recupero sorgenti site in località Gigliara e gli interventi sui serbatoi comunali per il potenziamento e adeguamento igienico del campo sito in località “Natalello” con il collegamento al serbatoio capolugo. E ancora, gli interventi sulla rete idrica interna, la realizzazione di tele lettura mediante posa di nuovi contatori, la realizzazione di tratti di rete fognaria sulla strada provinciale che attraversa le zone rurali. Previste, infine, lavori di manutenzione straordinaria per la gestione del sistema depurativo.

In materia di pubblica illuminazione, invece, il project finang riguarderà, tra le altre cose, la verifica della funzionalità e l’adeguamento alla normativa dei quadri elettrici, la verifica e l’adeguamento delle linee elettriche, la sostituzione dei corpi illuninanti con nuovi corpi a led e lo smaltimento in centro rifiuti speciali delle parti dell’impianto non riutilizzabili dall’amministrazione comunale.

Oltre ai due progetti preliminari, i proponenti dovranno anche presentare una bozza di convenzione, la “specifica” delle caratteristiche del servizio e della gestione e il piano economico – finanziario. <<Tutto questo perché – spiega il sindaco Tino – per poter avviare la procedura di project financing la giunta comunale dovrà inserire la proposta nell’Elenco triennale delle opere pubbliche come meritevole di pubblico interesse>>.

Si muove, altresì, il programma di ristrutturazione e riqualificazione delle scuole cittadine. La Giunta ha approvato il progetto definitivo dei lavori di ristrutturazione, completamento e messa in sicurezza della scuola media “Corrado Alvaro”. <<Il progetto – ci fa sapere Tino – è indispensabile ai fini di aderire all’avviso pubblico, relativo ai finanziamenti in materia di edilizia scolastica, pubblicato dalla Regione Calabria in attuazione del Decreto Legge 12. settembre .2013 n. 104>>. Costo complessivo dell’operazione, 800mila euro.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.