Stampa Stampa
106

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – Acqua, Annozero: «Leggere i contatori idrici a Chiaravalle è diventata un’attività redditizia»


Il gruppo facente capo all’ex consigliere comunale Claudio Foti parla di «telenovela» e rende note le cifre erogate dal 2012 ad oggi

di Fra. PO.

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 2 LUGLIO 2015 –  «Nonostante la ricca presenza di personale a tempo determinato e indeterminato; nonostante le casse comunali vuote anche nel 2015 il Settore Finanziario provvede ad affidare alla stessa società, l’incarico per la lettura dei contatori». Lo afferma in una nota il movimento politico “Annozero”.

«La telenovela continua – aggiunge Annozero –  Insomma per leggere i contatori e fornire un programma software da giugno 2012 a dicembre 2015 è stato necessario impegnare le casse comunali per circa 61 mila 830,00 euro. Entrando nel dettaglio: determina 21 del 13/06/2012 29 mila 400,00 euro; determina 25 del 10/06/2013 8 mila 400,00; determina 20 del 25/11/2014  13 mila 530,00 e determina 19 del 01/07/201,  10 mila .500,00».

«Oggi  – continua “Annozero” –  scopriamo però una grande sorpresa: nel 2012 per leggere un contatore il Comune pagava 7 euro oltre iva ; oggi 2015 per leggere un contatore il Comune paga 2,50 euro oltre iva».

«Le domande sorgono spontanee – conclude “Annozero” –  Leggere un contatore nel 2012 o leggere un contatore nel 2015 occorre possedere intelligenze diverse? Leggere un contatore nel 2012 o leggere un contatore nel 2015 occorre impegnare sacrifici diversi? Leggere un contatore nel 2012 o leggere un contatore nel 2015 necessitano tempi di lavoro differenti? Siamo in presenza di un caso di negligenza? Oppure…».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.