Stampa Stampa
75

CENTRO STORICO A SECCO, MUNGO: «SQUILLACE NON HA UN SINDACO»


La consigliera comunale di opposizione: “Piuttosto che pensare ai suoi intrighi di potere per mantenere salda quella sedia si identifichi per una sola volta nelle difficoltà della gente”

di Franco POLITO

SQUILLACE (CZ) – 7 APRILE 2021 –   «L’amministrazione comunale arranca e fa “acqua” da tutte le parti».

C’è della metafora nell’incipit delle considerazioni con cui la consigliera comunale di minoranza Anna Maria Mungo, del gruppo “Squillace In Movimento”, commenta la mancanza dell’acqua nel centro storico squillacese per via di una rottura verificatasi ieri all’impianto Sorical.

«Che fosse un’Amministrazione inefficiente ne eravamo tutti coscienti – aggiunge -, tant’è che più volte è stato rimarcato e manifestato, ma che fosse addirittura assente,  al punto di lasciare i cittadini in un limbo di incertezza sull’erogazione di un servizio primario quanto vitale, ci lascia sconcertati.

Il primo cittadino, così come e’ tempestivo nel chiedere il pagamento del servizio idrico usi la stessa misura per garantirlo».

L’esponente di “Squillace in Movimento” sottolinea ancora: «Lo so che pretendere chiarezza e tempestività da chi ha gestito un anno di emergenza Covid con riprovevole quanto macabra leggerezza, senza mai interagire con le forze sociali, economiche, associative e religiose del nostro territorio, alla pari di tutti i paesi del mondo, e’ forse eccessivo.  

Piuttosto che pensare ai suoi intrighi di potere per mantenere salda quella sedia si identifichi per una sola volta nelle difficoltà della gente e capirà perché l’esasperazione sta piano piano aumentando, vista la sua consueta indifferenza, e questo paese non avrà più la forza di riprendersi».

Poi conclude: «Ma Squillace non ha un Sindaco!!!»

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.