Stampa Stampa
23

CENTRACHE SCEGLIE LE VIE BREVI, SÌ ALLO SPORTELLO UNICO PER L’EDILIZIA


Obiettivo della giunta comunale è semplificare, uniformare e digitalizzare le procedure amministrative inerenti all’attività di edilizia privata non produttive

di Franco POLITO

CENTRACHE (CZ) –  26 APRILE 2020 –  Favorire e semplificare l’interazione tra il cittadino e la PA competente in materia edilizia privata.

La giunta comunale del sindaco Fernando Sinopoli sceglie le vie brevi e istituisce lo Sportello Unico per l’Edilizia (Sue) accompagnata dall’adesione alla Rete regionale dei Sue e dall’adozione dei servizi erogati gratuitamente della Regione Calabria in materia.

«Lo Sportello – spiega la Giunta – rientrante nelle competenze dell’Ufficio Tecnico, costituisce l’unico punto di accesso per il privato interessato in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti il titolo abilitativo e l’intervento edilizio oggetto dello stesso, fornendo una risposta tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni coinvolte».

Due, in particolare, gli obiettivi: semplificare, uniformare e digitalizzare le procedure amministrative inerenti all’attività di edilizia privata non produttiva; favorire e semplificare l’interazione tra il cittadino e la PA competente in materia edilizia privata,

«Lo Sportello – puntualizzano gli amministratori –  avrà il compito di ricevere ogni richiesta di titolo abilitativo edilizio o altro atto di assenso comunque denominato in materia di attività edilizia, ivi compresi le proposte di strumenti urbanistici esecutivi, piani particolareggiati, richieste di agibilità;  fornire a chi ne abbia interesse, anche in via telematica, le informazioni sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure, nonché fornire le informazioni che consentano di accedere all’elenco delle domande presentate e allo stato del loro iter procedurale;  adottare, nelle medesime materie, i provvedimenti in tema di accesso ai documenti amministrativi in favore di chiunque ne abbia interesse ai sensi dell’art. 22 e seguenti della Legge 7/08/1990 n. 241»

E ancora: «Provvedere al rilascio dei titoli abilitativi edilizi, certificati di agibilità, certificazioni attestanti prescrizioni normative e qualsiasi altro tipo di titolo comunque rilevante ai fini della trasformazione edilizia del territorio;  fornire una risposta tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte, ed acquisire altresì presso le amministrazioni competenti, anche mediante conferenza di servizi, gli atti di assenso, comunque denominati, delle amministrazioni coinvolte nel procedimento;  accertare i requisiti e le condizioni dichiarate nella presentazione dei titoli abilitativi edilizi; esercitare la vigilanza sull’attività edilizia gestendo i controlli sui titoli abilitativi edilizi e assumere i provvedimenti sanzionatori degli abusi accertati».

La Giunta ha conferito mandato all’Ufficio amministrativo di procedere al consolidamento degli atti amministrativi conseguente ed ha trasmesso la decisione agli uffici regionali competenti. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.